Al 65° Festival Puccini, un nuovo allestimento per Madama Butterfly

Sabato 27 luglio il Gran Teatro Puccini di Torre del Lago ospita la prima rappresentazione di Madama Butterfly nel nuovo allestimento

Sarà il Gran Teatro Puccini di Torre del Lago ad ospitare, sabato 27 luglio, la prima rappresentazione di Madama Butterfly nel nuovo allestimento con le scene di Jean-Guy Lecat, nato dalla coproduzione con l’Opera Royal di Liegi per la regia di Stefano Mazzonis di Pralafera.

Un allestimento raffinato e tradizionale per il capolavoro romantico di Giacomo Puccini, che porta in scena tutti i riferimenti della cultura giapponese, ambientando la vicenda di Cio Cio San nella Nagasaki dell'immediato secondo dopoguerra, dopo la vittoria degli Stati Uniti sul Giappone e dopo l’esplosione nucleare del 1945.

Si preannuncia uno spettacolo ricco di sorprese, a partire dai protagonisti, perché mentre l’ufficiale americano Pinkerton interpreta perfettamente la prepotenza dei vincitori sui vinti, Cio Cio San, dichiara il regista “non è una “povera geisha” è invece una donna giovane, ma intelligente, molto intelligente che si innamora davvero del bell’ufficiale americano e nel rispetto delle tradizioni giapponesi, gli porta il dovuto amore incondizionato”.

Ad impreziosire la nuova Madama Butterfly, i bellissimi costumi e le splendide acconciature ideate da Fernando Ruiz. Il costumista, con l’aiuto di una studiosa giapponese ha ricostruito i costumi tradizionali dell’epoca in cui è ambientata la storia di Cio Cio San.

Sarà il maestro Alberto Veronesi a guidare l’Orchestra del Festival Puccini mentre Cio Cio San sarà interpretata dalla soprano giapponese Hiromi Omura e nelle vesti dell’ufficiale Pinkerton debutterà sul palcoscenico del Festival Puccini il tenore Stefan Pop.

 

Biglietti a partire da € 19,50

Informazioni:

Tel. 0584359322

www.puccinifestival.it

26/07/2019