Ambiente/

Al Giglio a fare il guardiano del faro? Progetti per rivalorizzare 11 fari

Il Faro Punta del Fenaio e quello di Capel Rosso sull’isola del Giglio tra gli 11 selezionati dall’Agenzia del Demanio

Faro del Giglio

Undici fari di proprietà statale, di cui due in Toscana, da rivalorizzare attraverso progetti dall’alto valore turistico e culturale. E’ stato presentato dall’Agenzia del Demanio il progetto Valore Paese-FARI, l’iniziativa che permetterà di sottrarre 11 fari italiani al degrado in cui versano attualmente ed avviarli a rigenerazione, partendo da un’idea imprenditoriale che sappia conciliare le esigenze di recupero del patrimonio, tutela ambientale e sviluppo economico.

Tra le undici proprietà coinvolte dal progetto due riguardano l’Isola del Giglio, con i fari di Punta del Fenaio e quello di Capel Rosso. Ma, oltre all’isola resa tristemente nota a livello mondiale dalla tragedia della Costa Concordia, dovrebbe rientrare prossimamente nella lista anche il Faro Formiche di Grosseto sull’isolotto di Formica Grande.

I nuovi “guardiani del faro” avranno una concessione in affitto fino ad un massimo di 50 anni degli immobili per sviluppare un progetto turistico dall’elevato potenziale per i territori, in una logica di partenariato pubblico-privato, a beneficio di tutta la collettività.

L’Agenzia ha così dato avvio alla consultazione pubblica online, della durata di due mesi, a cui potrà partecipare chiunque sia interessato ad offrire il proprio contributo e desideri instaurare un dialogo diretto sul progetto. I bandi di gara saranno pubblicati nell’autunno 2015 per concludersi ad inizio 2016. Saranno aggiudicati sulla base della miglior proposta, sia in termini di progetto imprenditoriale di recupero che di sostenibilità economico-finanziaria.

Per maggiori informazioni e per partecipare alla consultazione pubblica il link al sito dell’Agenzia del Demanio.

 

Ti potrebbe interessare anche :

5 grifoni sulla montagna pistoiese Gli avvoltoi sul crinale di Campolino

Spettacolo all’alba al Monte Forato Solstizio con il sole nel monte

Al mare in Toscana con l’app Arpat Dati sulla qualità in tempo reale

I più popolari su intoscana