Al Meyer c'è la Scuola in Ospedale per studiare anche da pazienti

Funziona il sostegno all'apprendimento dei ragazzi ricoverati. Ben 9 quelli che hanno sostenuto e superato la maturità. E l'esperienza continua con un protocollo d'intesa

Scuola in Ospedale. Si chiama così il servizio che ha permesso a quasi 600 bambini e adolescenti di continuare gli studi anche se erano ricoverati al Meyer.

Un protocollo d'intesa firmato dall'ospedale pediatrico, la Asl 10 di Firenze, l'Ufficio Scolastico regionale, la Fondazione Meyer e il Gruppo Insegnanti Volontari dell’Associazione Amici del Meyer, permette di continuare l'esperienza che ha dato buoni frutti.

Negli ultimi tre anni sono ben 9 i ragazzi che hanno sostenuto e superato la maturità, mentre 7 sono gli alunni che hanno affrontato l’esame conclusivo del primo ciclo di istruzione. Dei 600 giovani che hanno usufruito del servizio, 225 sono stati gli allievi delle superiori, seguiti da quelli delle scuole medie inferiori (178) e dai piccoli della scuola elementare (174).

Il gruppo docenti in supporto dell'apprendimento è composto da un insegnante a tempo pieno per le scuole elementari, cinque insegnanti per le scuole medie inferiori, e un docente coordinatore per le scuole medie superiori.

Da mettere in conto anche il supporto delle scuole di appartenenza con i medici dell’ospedale che ha permesso di continuare il percorso di studio personalizzato su ogni ragazzo.

04/02/2015