Innovazione/

Amici torna al Torrino della Specola

Martedì 18 maggio la presentazione del 3° volume dell’Edizione Nazionale delle opere dell’ingegnere, fisico e matematico che fu direttore dell’Osservatorio

Sarà preceduta da una visita guidata all’Osservatorio della Specola la presentazione del terzo volume dell’"Edizione Nazionale delle Opere di Giovanni Battista Amici”. All’incontro, in programma domani pomeriggio alle 16, sarà presente il curatore dell’opera Alberto Meschiari.

Non poteva ricadere che sul Torrino della Specola la scelta della location in cui presentare il volume. Nella prima metà dell’800, infatti, Giovanni Battista Amici, fu chiamato a Firenze dal granduca Leopoldo II, che lo nominò direttore dell’Osservatorio astronomico "La Specola".

Nel 1859 gli fu poi affidato l’incarico delle osservazioni microscopiche nel Museo di Fisica e Storia Naturale. A Firenze Amici rimase fino al 1863, anno in cui scomparve.

Ad Amici è intitolato il telescopio (ormai usato solo per divulgazione scientifica e didattica) presente presso l’Osservatorio di Arcetri a Firenze e un asteroide, 3809 Amici.

Topics:

I più popolari su intoscana