Viaggi/

Architetto in cantina, appuntamento alla scoperta dei templi del vino

Sabato 15 e domenica 16 ottobre visite guidate nelle cantine d’autore che aderiscono alla rete Toscana Wine Architecture

Cantina Antinori nel Chianti Classico

Sono i moderni templi del vino: le cantine di design in Toscana oltre a custodire un tesoro di botti e bottiglie di bianchi e rossi, sono ormai meta di un vero e proprio pellegrinaggio enoico da parte dei wine lovers. A metà ottobre, il 15 e il 16 del prossimo mese, Toscana Wine Architecture, la rete di cantine di design, organizza Architetto in cantina.

Il grande evento collettivo e diffuso lega paesaggio, arte e cultura enologica. A condurre le visite guidate di Architetto in cantina delle 14  realtà di design saranno, eccezionalmente, gli architetti, in alcuni casi proprio coloro che hanno firmato i progetti.

Un percorso tra i luoghi e i territori storici di produzione, in una delle regioni più vocate alla viticoltura. Ogni cantina proporrà visita guidata a cura di un architetto. Contestualmente la presentazione della rete di Toscana Wine Architecture e la degustazione dei vini. Una particolare attenzione sarà riservata alle pratiche green adottate in azienda.

Ecco quindi la vinificazione ‘per gravità’ che asseconda il movimento naturale della produzione, riducendo il consumo di energia e di pressione e una lavorazione delle uve più soft. Il mantenimento della temperatura ideale per l’affinamento sfruttando la termoregolazione delle rocce presenti nel sottosuolo o dell’acqua sorgiva, dall’utilizzo di materiali naturali, al recupero delle acque piovane, dall’utilizzo di energie rinnovabili ai giardini verticali: l’eco-sostenibilità si riflette su ogni passaggio produttivo del nettare di bacco.

 

I più popolari su intoscana