Enogastronomia/

Aset in festa per il decennale tra degustazioni e vini gambelliani

Appuntamento il 7 giugno sulla Terrazza Belvedere di Villa Bardini tra etichette toscane e finger food dello chef stellato Filippo Saporito

Una degustazione di vino – foto sama_ja/Shutterstock

Dieci anni di articoli, reportage, recensioni, degustazioni, stelle, punteggi, premi ricevuti e assegnati: Aset – Associazione Stampa Enogastroagroalimentare Toscana, che raccoglie oltre 40 professionisti del settore, festeggia il 7 giugno a Firenze il decennale della sua fondazione e del suo premio annuale per il miglior sommelier under 40 dell’anno intitolato a Giulio Gambelli, il maestro del Sangiovese.

In programma, un grande evento aperto al pubblico a Villa Bardini tra masterclass, incontri tecnici e una degustazione-cena con 17 banchi di degustazione e oltre 80 vini diversi e un menu curato da Filippo Saporito, chef stellato della Leggenda dei Frati.

La Terrazza Belvedere di Villa Bardini – foto Stefano Casati

La giornata si apre alle 10.30 con i saluti delle istituzioni e del presidente Aset Leonardo Tozzi, seguiti da una breve conferenza-dibattito sull’oggi e sul domani del giornalismo enogastronomico italiano. Segue, alle 11.30, una masterclass, riservata a giornalisti e addetti ai lavori, con una degustazione di 11 vini “gambelliani”, uno per ogni vincitore del premio, scelti e illustrati dagli stessi enologi premiati.

Dalle 19.30 la Terrazza Belvedere di Villa Bardini ospita la speciale degustazione aperta al pubblico, con vista sulla Cupola del Brunelleschi: 17 banchi per l’assaggio di oltre 80 vini prodotti dai vincitori del Premio Gambelli e dalle sei cantine che, avendo avuto Giulio Gambelli come consulente. Le stesse cantine che storicamente sostengono il Premio: Bibbiano, Fattoria di Rodàno, Il Colle, Montevertine, Ormanni, Poggio di Sotto.

I più popolari su intoscana