La bistecca alla fiorentina vola ai Caraibi

Una settimana di appuntamenti dedicati alla cucina toscana dal 13 gennaio. Presente  Armando Varricchio, ambasciatore italiano a Washington

Da Terranuova Bracciolini a Nassau, capitale delle Bahamas, il viaggio è lungo, ma il passo è breve.

Sono bastati infatti pochi pranzi presso l'antica Macelleria Griglieria Giaccherini, per convincere Enrico Garzaroli, proprietario del prestigioso hotel Graycliff di Nassau, che la cucina toscana e la bistecca di Chianina, meritassero di essere assaggiate dai suoi affezionati clienti.

Garzaroli ha chiesto dunque a Maria Pavese, proprietaria della macelleria, di andare con lo staff del ristorante alle Bahamas per insegnare in loco a lavorare la carne ed in particolare per far conoscere la cucina toscana.

Ha così organizzato una settimana dedicata alla cucina della Toscana e all'evento sarà presente anche Armando Varricchio, Ambasciatore italiano a Washington. L'appuntamento prenderà il via il 13 gennaio: per il momento una spedizione di 15 quintali di bistecche, capitanate dalla mitica Chianina, il Vitellone Bianco dell’Appennino Centrale IGP, è già giunta a Nassau. L'evento ha il patrocinio di Vetrina Toscana il progetto di Regione e Unioncamere Toscana che promuove ristoranti e botteghe che utilizzano i prodotti del territorio.

Pappardelle al coniglio, pappa al pomodoro e crostini ai fegatini saranno tra i protagonisti del menu e per far festa, verrà chiusa la strada antistante al noto albergo. L'edificio che ospita il Graycliff fu costruito nel 1740 dal bucaniere John Howard Graysmith e vi hanno soggiornato, tra gli altri, Edoardo VIII, Wallis Simpson e Winston Churchill.

Oggi è un hotel a cinque stelle e ospita personaggi famosi come le cantanti Mariah Carey e Beyoncé. La cantina del Graycliff è la terza cantina privata al mondo per numero di bottiglie 275.000 e l'albergo ospita una manifattura di sigari e una produzione di cioccolato interni alla proprietà.

 

11/01/2020