Innovazione/

Boldrini: “Internet straordinario spazio di comunicazione”

Il messaggio della presidente della Camera inviato ai promotori di Internet Festival, in programma a Pisa dall’8 all’11 ottobre. Inaugurazione con flash mob su Ponte di Mezzo

“internet è uno straordinario spazio di comunicazione, confronto, partecipazione dal basso, di sviluppo economico e sociale, indispensabile per la nostra vita quotidiana, professionale, politica e sociale”. A dirlo è la presidente della Camera Laura Boldrini, in un messaggio inviato agli organizzatori dell’Internet Festival di Pisa, che aprirà i battenti domani, invadendo il centro storico della città toscana.

 “E’ uno spazio – continua Boldrini – di cui dobbiamo tuttavia preservare la capacità di libero sviluppo, di accesso e neutralità, e dove i diritti della persona devono trovare altrettanta tutela e vedere garantita la loro piena efficacia, oggi minacciata da un’aggressione ai dati personali, da fenomeni violenti come il cyber bullismo, dalla creazione di oligopoli, dalla censura e dalla sorveglianza di massa”.

 Tutti temi cari al Festival che saranno ampiamente discussi da esperti del settore, giornalisti, filosofi e esperti del settore digitale nel corso di circa 200 eventi, tra talk show, incontri e convegni.  Tra questi il “confronto inaugurale”  della manifestazione “Internet e Pubblica Amministrazione: PA digitale, è davvero la volta buona?”,  in programma al Cinema Teatro Lux (15.30). Parteciperanno l’assessore regionale Vittorio Bugli, il sindaco di Pisa Marco Filippeschi, il direttore generale ISCOM Rita Forsi, il sindaco di Udine Furio Honsell, il direttore IIT-CNR Domenico Laforenza. Modera Ernesto Belisario, avvocato e docente di diritto amministrativo e delle tecnologie.

Non mancheranno poi momenti altamente scenografici, come il flash mob che si terrà alle 15 su Ponte di Mezzo. Venti ballerini di “Italy Dance Village”, saranno impegnati in una performance diffusa, collegando idealmente le due sponde dell’Arno.  I ragazzi – appartenenti alla ‘crew Fireworks’ – daranno vita a un’’interactive music battle’ molto particolare: i suoni verranno creati dal loro movimenti e amplificati grazie ad un sistema  hi-tech.

 Parteciperanno  poi – alla quattro giorni del Festival – anche i negozi del centro storico che proporranno un itinerario alla scoperta della storia dell’informatica. 21 esercizi commerciali ospiteranno infatti alcuni pezzi della collezione del Museo degli Strumenti del Calcolo di Pisa. In Borgo Stretto, inoltre, campeggeranno striscioni con le frasi famose di alcuni scienziati, politici, storici e filosofi della storia della scienza, tra cui Albert Einstein, Antonio Spadaro, John Fitzgerald Kennedy, Isaac Asimov, Primo Levi, Tullio Regge, Rita Levi Montalcino, Giuseppina Tripodi, Arthur Bloch, Linus Torvalds, Nicholas Negroponte, Grace Hopper, Steve Jobs, Mafe de Baggis, Federico Faggin.

Tra gli eventi clou di IF2015: la presentazione del White Paper, documento di sette punti redatto da Digital Magics – venture incubator quotato in Borsa – destinato al Governo italiano per favorire il processo di crescita del Paese, concentrandosi sulla promozione delle startup e dell’imprenditoria innovativa.

Sempre venerdì 9 ottobre è in programma il workshop “Digital Culture, Social Media and Innovation for the Cultural Heritage”, inserito nell’ambito del progetto Europeana Space e organizzato in collaborazione con Invasioni Digitali, dedicato alle nuove forme di promozione del patrimonio culturale tramite i social. Le conclusioni sono affidate a Jasper Visser di Inspired by Coffee (Scuola Normale, Sala Bianchi, ingresso libero su registrazione). 

Ti potrebbero interessare anche:

Countdown per IF: scopriamo i T-Tour e l’area Game Box

Internet Festival è intrattenimento Musica e spettacolo a Pisa

Internet Festival: tra gli ospiti Bottura, Max Allegri e Clio Make Up

I più popolari su intoscana