Viaggi/

“Brasil Proximo” ad Expo 2015. Cinque Regioni Italiane a sostegno del Brasile

Lunedì 7 e martedì 8 settembre si presenta a Milano il progetto di cooperazione internazionale per lo sviluppo locale in Brasile che ha coinvolto anche la Regione Toscana

Brasile

Il 1° luglio del 2004 le Regioni Umbria, Marche e Toscana firmarono un accordo di cooperazione internazionale con il Governo Federale del Brasile. L’obiettivo dell’intesa, a cui si unirono anche Emilia Romagna e Liguria, era quello di favorire il miglioramento delle condizioni di vita delle fasce deboli della popolazione sudamericana attraverso il rafforzamento delle politiche di sviluppo locale.

Un’ambiziosa missione rinnovata con ancora maggiore tenacia nel 2008, quando il programma riusì ad ottenere il cofinanziamento della Direzione Generale per la Cooperazione allo Sviluppo del Ministero degli Affari Esteri. Fu così che nacque il progetto “Brasil Proximo – Cinque Regioni Italiane per lo Sviluppo Locale Integrato in Brasile”.

Lunedì 7 e martedì 8 settembre “Brasil Proximo” sbarcherà ad Expo Milano 2015. Giunte quasi a conclusione, le attività intraprese nel quadro dell’iniziativa verranno esibite in due incontri separati all’interno del suggestivo scenario del Padiglione Brasile. Agli eventi parteciperanno anche importanti rappresentanti brasiliani, fra i quali il Ministro del Turismo Henrique Eduardo Alves.

Diversificazione produttiva, cooperativismo, supporto alle piccole e medie imprese e valorizzazione del patrimonio ambientale saranno i principali temi chiave sui quali si concentrerà l’imminente doppio appuntamento, il quale proporrà non solo semplici risultati su carta, ma anche documenti audiovisivi, interviste e spettacoli teatrali.

Nella giornata dell’8 settembre si svolgerà poi la presentazione dei singoli piani d’intervento realizzati: dalla “Valorizzazione della filiera dell’olio extravergine d’oliva a Bagè” – diretta dalla Regione Umbria in collaborazione con l’associazione Sviluppumbria e l’Università degli Studi di Perugia – alla “Valorizzazione turistica della Serra das Confusoes” – promossa dalla Regione Toscana assieme a Cospe e Federparchi – per giungere infine al “Sostegno allo sviluppo economico integrato della regione Alto Solimoes” – coordinato da Regione LiguriaLiguria International.

 

Per maggiori informazioni visita il sito:

www.brasilproximo.com

Topics:

I più popolari su intoscana