Viaggi/

Carnevale di Viareggio da record Satira sui carri, da Renzi a Letta

La giornata di sole ha contribuito a raggiungere la cifra di 175mila euro di incassi, la migliore degli ultimi sette anni

Grande successo ieri per il primo corso mascherato del Carnevale di Viareggio: complici anche le temperature miti e il sole l’incasso della giornata è stato il migliore degli utlimi sette anni e ha raggiunto la cifra record di 175mila euro.
Alle ore 15 esatte il triplice colpo di cannone ha dato il segnale di apertura della sfilata e i giganteschi carri di cartapesta hanno iniziato le loro “danze” in mezzo alla folla che ha riempito i Viali a Mare.

Tra le costruzioni hanno sfilato anche le caricature dei leader politici, comprese quelle del premier dimissionario Enrico Letta. Il presidente uscente, ritratto come Babbo Natale a bordo di una slitta, ha sfoggiato un cartello con scritto “cedesi attività”. Su un’altra costruzione è stata aggiunta una valigia in mano alla maschera di Letta ed uno scettro per Matteo Renzi. Il leader del Pd è stato ritratto in abiti rinascimentali sulla costruzione dal titolo “Lo Renzi il Magnifico” e nei panni di Don Matteo che in bicicletta esce da Palazzo Vecchio in direzione Roma.

I carri sono stati anche l’eccezionale set per la registrazione del video musicale del brano che i Perturbazione presenteranno al prossimo Festival di Sanremo. Numerose le delegazioni presenti alla prima sfilata, tra cui quella del Nicaragua con Laureano Ortega Murillo, figlio del presidente Daniel Ortega. Sono numerosi, infatti, i progetti in corso tra il Comune di Managua e la Fondazione Carnevale, che prevedono un percorso formativo nell’arte della cartapesta che interesserà un gruppo di giovani artisti nicaraguensi.

I più popolari su intoscana