Chianti Classico Marathon: torna la corsa tra strade bianche e vigneti

Domenica 2 giugno appassionati e atleti di tutto il mondo partecipano alla gara che parte da Mercatale Val di Pesa

Correre tra le colline, le strade bianche, i vigneti e i boschi del Chianti, da Barberino a Tavarnelle, da San Casciano a Greve. È questa l’esperienza che si preparano a condividere i 400 iscritti, provenienti da 31 paesi diversi, che domenica 2 giugno proveranno l’emozione di una corsa unica al mondo: la Chianti Classico Marathon.

La gara è aperta a tutti, atleti, sportivi, appassionati, giovani e adulti di ogni età, che vogliono provare l'emozione di correre tra uno dei paesaggi più belli al mondo. Il tragitto riserva agli atleti la visione di alcuni dei siti di interesse più rinomati del Chianti: monumenti, fortificazioni, complessi religiosi, esempi di architettura contemporanea come le Cantine Antinori, la millenaria Abbazia di Badia a Passignano, il centro storico di Greve in Chianti, il borgo medievale di Montefioralle, il Castello di Verrazzano, Villa Sant’Andrea a Fabbrica, il Castello di Gabbiano.

Per partecipare alla Chianti Classico Marathon i numerosissimi maratoneti (l'organizzazione prevede di contarne circa 800 ai nastri di partenza) giungeranno da ogni parte del mondo, dagli Stati Uniti all'Australia, dal Giappone alla Norvegia. 
Tre i percorsi di valore naturalistico proposti dalla Chianti Classico Marathon.Tra le novità l’ampliamento di qualche chilometro della Ultra Trail, quest’anno lunga 45,6 km, che si affianca, come da tradizione, alla Trail di 21 km e il Nordic Walking di 11 km.

23/05/2019