Attualità/

Cicloturismo: il Mugello solidale “pedala” verso l’Africa

Tour di appassionati dalla Toscana verso l’Etiopia

Il Ciclotour Mugello parte per l’Africa con un’iniziativa che unisce sport e solidarietà. La società sportiva mugellana sarà infatti tra le promotrici della spedizione che dal 21 Gennaio al 1° febbraio sarà in Etiopia promuovendo una serie di iniziative che vanno a rafforzare un rapporto iniziato ormai da qualche anno con la comunità di Holeta. La cittadina etiope, distante circa 30 chilometri dalla capitale Addis Abeba, posta su un altopiano a 2300 metri, ha infatti dal 2008 uno stretto rapporto con Scarperia e con la locale Pro Loco nato intorno alla tradizionale “Infiorata”, che ha ispirato i rappresentanti di una o.n.g. impegnata in quell’area ad esportare questa forma d’arte in una zona conosciuta in tutto il mondo per la produzione di rose e garofani.

Già nel precedente viaggio dei rappresentanti scarperiesi in terra africana, guidata dall’allora Assessore comunale Leonardo Castellani, era emersa la volontà di organizzare una serie di percorsi ciclo-turistici volti alla promozione di una nuova forma di turismo, legata alla possibilità di fare sport e allo stesso tempo ammirare le bellezza paesaggistiche di quei luoghi. Tale volontà oggi si compie fattivamente proprio grazie al Ciclotour Mugello che ha raccolto intorno a questa proposta, 15 appassionati di cicloturismo che tutti i giorni percorreranno un itinerario diverso tra i parchi nazionali dell’altipiano etiope.

La delegazione, che sarà accompagnata dagli Assessori Provinciale e Comunale allo Sport, Sonia Spacchini e Giuseppe Modi, dal presidente provinciale della UISP Mauro Dugheri e dalla Dirigente Scolastica Fiorenza Giovannini avrà anche una serie di appuntamenti ufficiali, tra i quali una visita all’ambasciatore italiano ad Addis Abeba, che serviranno a rafforzare il patto di amicizia stipulato nel corso dell’ultimo viaggio. L’intera spedizione sarà come detto nel segno della solidarietà; le 15 biciclette ed il materiale tecnico di supporto sarà al termine della permanenza messo a disposizione del Comune di Holeta, della locale Scuola, al quale sarà anche portato del materiale di cancelleria, raccolto dall’Istituto Comprensivo “Galileo Chini” ed a privati, indicati dall’ong, che potranno noleggiarli ai futuri turisti che sceglieranno questa parte dell’Africa per la loro vacanza. I ciclisti impegnati nella trasferta insegneranno inoltre ai futuri noleggiatori le nozioni di manutenzione dei mezzi, in modo da essere di supporto all’intera comunità.

Domenica 30 Gennaio la delegazione sarà ospite d’onore all’Infiorata di Holeta giunta alla 2^ edizione. “Siamo estremamente soddisfatti, sottolinea il capo delegazione Leonardo Castellani, di dare continuità ad un rapporto di amicizia, nato dall’Infiorata, che è andato a svilupparsi anche in altri settori. Poter unire un’esperienza affascinante e che ci arricchisce sotto l’aspetto culturale ed umano, alla possibilità di essere d’aiuto ad una popolazione che ne ha realmente bisogno ci ha stimolato in questi mesi nella preparazione di questa iniziativa. Un ringraziamento va alla pro loco di Scarperia che per prima ha sollecitato questa sorta di gemellaggio e che fattivamente ha provveduto all’organizzazione logistica”.

“La nostra associazione, spiega il Presidente del Ciclotour Mugello Mario Innocenti, è divenuta negli anni punto di riferimento per il ciclo-turismo e per tanti appassionati della nostra zona. Ecco perchè è stato facile coinvolgerci in questa spedizione che ci vedrà protagonisti in maniera attiva. Siamo contenti di far parte di un gruppo molto omogeneo e che da subito ha creduto in questo progetto”. L’iniziativa ha trovato da subito, oltre a quello del Comune di Scarperia, l’interesse e l’approvazione da parte della Provincia di Firenze che attraverso l’Assessorato allo Sport ha dato il proprio contributo e patrocinio. “Siamo contenti di poter partecipare, e patrocinare, quest’iniziativa che è al tempo stesso culturale e sportiva – sottolinea l’Assessore allo Sport della Provincia di Firenze, Sonia Spacchini -. Daremo un aiuto concreto, partecipando ad un’attività carica di valore umano, culturale ed anche sportiva, con la pedalata che sarà svolta dai 15 appassionati di cicloturismo”.

I più popolari su intoscana