Coez in concerto a Firenze: mega-show per due ore di musica

Giovedì 7 novembre al Nelson Mandela Forum arriva 'È sempre bello in tour' dai piccoli club ai grandi palchi d'Italia

A pochi mesi dall’uscita del nuovo album “È sempre bello” Coez approda giovedì 7 novembre al Mandela Forum di Firenze, per uno dei concerti più attesi dell'anno con un allestimento innovativo e una band affiatata e che lo accompagnerà sui palchi più importanti d’Italia.

Sono 27 i brani in scaletta per oltre due ore di musica, dalle hit che hanno fatto la storia di Coez tra cui “Ali Sporche”, “Lontana da me”, e “Yo mamma”, “Siamo morti insieme”, “La musica non c’è”, “Le Luci della città”, alle tracce della più recente produzione discografica.

L'allestimento vede un enorme kabuki scintillante a celare il palcoscenico come fosse una caramella da scartare, e lascia intravedere sulle prime note il display video da 200 metri che sovrasta la scena e che ospita al suo interno una pedana semicircolare, dove sono posizionati simmetricamente i musicisti. Lo schermo è il palco e viceversa: un palco che prende forma su tre livelli sommati al LED come quarta dimensione e si sviluppa su un rolling stage largo 20 metri e due passerelle che permettono a Coez di immergersi nel suo pubblico. L’impianto luci è formato da tre grandi quadrati composti da oltre 200 fari, che danno vita a uno show visto attraverso i filtri scelti dall’artista, per un live metereopatico tanto quanto il disco. 

Sul palco insieme a Coez, la sua band storica: il bassista e direttore musicale Daniele “Orange” Dezi è Orang3 di Frenetik e Orang3, con cui Coez collabora da diversi anni. Alle sequenze c’è Giuseppe “Banana” Di Nola, il suo dj storico, che ha anche un canale Youtube chiamato “Bananaburger” dove pubblica alcuni video. È stato proprio in una puntata di questo format, seguitissimo, che nel 2017 Coez annunciò di aver collaborato con Contessa per il suo nuovo album (era “Faccio un casino”). Alla batteria c’è Giuseppe “Passerotto” D’Ortona, alla chitarra Alessandro “Gaspare” Lorenzoni con cui Coez ha inciso in passato l’EP “From the Rooftop”, uscito alla fine del 2016 per Carosello, che conteneva alcune canzoni riarrangiate con chitarra e loop station. New entry nella band di Coez Valerio Smordoni, che è alle tastiere e alla seconda chitarra.

“È sempre bello” ha debuttato direttamente al primo posto della classifica FIMI/Gfk degli album più venduti della settimana, che comprende cd, download e streaming, e nella top 3 dei vinili più venduti, insieme al singolo omonimo che l’ha anticipato, certificato Quadruplo Platino. L’album è stato presentato da una vera e propria guerrilla urbana: Coez lo ha voluto scrivere sui muri, sui bus, sui tram di Roma e Milano, portandolo nelle strade in mezzo alla gente e tornando sulla scena alla “sua maniera”, rivoluzionaria e all’avanguardia, creando un’operazione unica nel suo genere presto diventata culto, con le frasi iconiche dell’album diffuse ovunque nelle città in modalità reale e analogica.

05/11/2019