Attualità/

Concordia: sarà rimossa dal Giglio entro giugno A marzo si deciderà il porto per lo smaltimento

La Costa Concordia sarà rimossa dall’Isola del Giglio a giugno. Lo ha detto oggi il capo della Protezione Civile, Franco Gabrielli, nel corso di un incontro con la stampa per fare il punto sul progetto di spostamento del relitto, naufragata ormai quasi due anni fa. L’anniversario infatti sarà celebrato il 23 gennaio, con una cerimonia […]

La Costa Concordia sarà rimossa dall’Isola del Giglio a giugno. Lo ha detto oggi il capo della Protezione Civile, Franco Gabrielli, nel corso di un incontro con la stampa per fare il punto sul progetto di spostamento del relitto, naufragata ormai quasi due anni fa. L’anniversario infatti sarà celebrato il 23 gennaio, con una cerimonia in ricordo delle vittime del naufragio. L’impegno sui tempi di rimozione ”è mantenuto” ha sottolineato il ministro dell’Ambiente Andrea Orlando, assicurando che ”la prossima stagione turistica non vedrà la nave al Giglio”. ”Nessun trionfalismo è autorizzato quando si parte da una vicenda tragica come questa – ha aggiunto – ma una legittima soddisfazione per come è stata affrontata l’intera vicenda si può averla. Siamo in una fase molto delicata ma possiamo dire con soddisfazione che l’impegno sui tempi è mantenuto”. In totale il progetto di rimozione della nave ha raggiunto oltre 600 milioni di euro di costi, esclusi quelli per il trasporto. La stima è stata fatta dall’ad di Costa Crociere, Michael Thamm. ”Questo incidente fa parte del nostro dna, non ce lo dimenticheremo mai – ha poi aggiunto Thamm – la nostra mission è fare in modo che non accada mai più non solo alla Costa ma in tutto il settore crocieristico”. Per quanto riguarda il porto dove verrà smaltita la Concordia la scelta sarà fatta entro marzo, ha spiegato Gabrielli, sottolineando che sono al momento 12 i porti e le aziende, di sei nazioni, che hanno manifestato l’interesse a smantellare la nave. Il ministro Orlando ha precisato che il governo “preferirebbe una destinazione nazionale” per lo smaltimento: ad oggi sono in lizza Piombino, Genova, Palermo e Civitavecchia. E il 23 genna

I più popolari su intoscana