Cultura/

Contro l’isolamento la Regione lancia la piattaforma online ‘Cultura è rete’

Contro l’isolamento causato dall’epidemia di Coronavirus la Regione Toscana lancia una piattaforma online gratuita: arte, musica, cinema, sport direttamente nel vostro computer

Contro l’isolamento la Regione lancia la piattaforma online ‘Cultura è rete’ - © Alexander Supertramp

In questo difficile momento in cui il distanziamento sociale ci porta a perdere il contatto con l’altro e le nostre prospettive quotidiane sembrano restringersi, ci vengono in soccorso come sempre l’arte, la musica, il teatro, la scienza, l’istruzione, la formazione: in una parola la cultura.

È per questo che la Regione Toscana ha deciso di aprire la piattaforma online gratuita Cultura è rete:  https://www.regione.toscana.it/cultura-e-rete, un’occasione per aprire gli orizzonti, per viaggiare con la mente, nutrire l’anima, allacciare rapporti nuovi e inediti. La piattaforma è da considerare un ‘work in progress’ sempre pronta a ricevere e rilanciare nupvi contributi.

Ma cosa si potrà trovare sulla piattaforma Cultura è rete?

CINEMA
Ci sono i film messi online gratuitamente dal cinema Arsenale di Pisa, dal sito web mymovies.it, dal cinema La Compagnia e dalla Mediateca Toscana

MUSEI
Per quanto riguarda i musei sono molte le iniziative ponline del Centro per l’Arte Contemporanea Luigi Pecci di Prato e molte anche le visite guidate realizzate su youtube dalla Fondazione Palazzo Strozzi e dalle Gallerie degli Uffizi.

TEATRO
Anche il mondo teatrale toscano vuole dare il suo contributo come la compagnia Giallo Mare Minimal Teatro che propone letture per bambini o il comune di Cavriglia che ha organizzato una mini rassegna di musica live e poesie su facebook.

MUSICA
Per quanto riguarda la musica si segnalano le belle iniziative della Chigiana di Siena che amplia la propria offerta di concerti virtuali e la fondazione Tempo Reale che propone in questi giorni il progetto #Homeplaying, musicisti che suonano dal vivo insieme ma ognuno da casa propria.

SCIENZA
Anche le Università di Siena, Firenze e Lucca proprongono online vari approfondimenti scientifici su quello che sta succedendo nel mondo.

LIBRI
Tantissime le iniziative delle biblioteche toscane che aderiscono al progetto regionale ‘Leggere forte’. Inoltre con la piattaforma Toscana Media Library, la Regione mette a disposizione degli iscritti delle biblioteche pubbliche toscane un portale con funzioni di vera e propria biblioteca digitale, consentendo di accedere via internet da qualunque luogo e gratuitamente a quotidiani, riviste, e-book, musica, banche dati, film, immagini, audiolibri, corsi a distanza e tanto altro

“Come amo dire sempre, idea di cui sono profondamente convinta, la cultura è rete – ha detto la vicepresidente e assessore alla cultura Monica Barni – e questo momento come non mai lo mostra in tutta la sua profonda evidenza. Abbiamo perciò voluto fortemente mettere sù questa piattaforma in tempi rapidi e abbiamo lavorato tutti con solerzia e tanto impegno, perché la cultura potesse svolgere la funzione e il compito che le sono propri: aprire gli spazi e gli orizzonti, renderci liberi, creare relazioni, alimentare la mente e insieme i sogni e le speranze. Ringrazio tutti coloro che si sono dedicati a questo progetto con entusiasmo e senza riserve, soprattutto in una circostanza che vede gli operatori della cultura in grave difficoltà, forti dei grandi obiettivi e della responsabilità che la cultura ci fornisce, non ultimo quello di curare l’anima”.

Per informazioni:
https://www.regione.toscana.it/cultura-e-rete

 

I più popolari su intoscana