Attualità/

Costa Concordia, il giallo del borsoneE Domnica Cermotan vince il Tapiro

La ballerina moldava sposta l’attenzione su una borsa che sarebbe portata via da un elicottero durante le ore concitate del naufragio. Le rivelazioni in un’intervista a Mattino Cinque

cemortan

Assume i contorni del giallo la vicenda giudiziaria che ruota attorno al naufragio della Costa Concordia. In questi giorni fanno scalpore le dichiarazioni di Domnica Cemortan. In un’intervista a Mattino Cinque su Canale 5 la ballerina moldava ha spostato l’attenzione mediatica su un borsone, ancora non ben identificato, e un elicottero che lo avrebbe portato via durante i momenti concitati del ribaltamento della nave.

Secondo la Cemortan l’oggetto in questione, se ritrovato, potrebbe svelare molte cose su quella tragica notte del 13 gennaio 2012 all’Isola del Giglio. “Io lo so cosa conteneva quella borsa – ha detto -, se me lo chiedono in procura lo dico, ma finora non sono sembrati interessati”.

Domnica ha detto che la borsa è stata prelevata dalla nave “da una persona che conosco e che aveva delle responsabilità sulla nave”, che poi l’ha portata sull’isola dove è stata prelevata da un elicottero della Costa. “Io non ho visto l’elicottero – ha aggiunto – ma alla prossima udienza di Grosseto potrete chiedere spiegazioni agli avvocati della Costa”. E punta il dito contro il comandante Francesco Schettino e la compagnia di navi crociere Costa.

Differenti le dichiarazioni del sindaco del Giglio, Sergio Ortelli. Lui non ricorda la presenza dell’elicottero che avrebbe sorvolato la Concordia e portato via un pacco. Eppure quella sera se la ricorda bene.

Fatto sta che ora è spuntata fuori anche Striscia La Notizia. Intercettata da Valerio Staffelli all’uscita degli studi Mediaset di Cologno Monzese, Domnica si è beccata il Tapiro d’Oro e ha commentato: ”Grazie, ma dovete farne uno bello grande per Costa e Schettino”. Perché secondo lei giustizia deve essere ancora fatta.

I più popolari su intoscana