Cultura/

Dagli anni ’80 verso il futuro al Mixart videogiochi da tutto il mondo

A Internet Festival torna lo spazio dedicato ai videogame che porta in via Giovanni Bovio a Pisa le esperienze più interessanti in circolazione

Nel Mixart lo spazio tradizionalmente dedicato all’universo dei videogame dell’Internet Festival, dal 12 al 14 ottobre si incontrano e si confrontano alcune delle esperienze più innovative di progettazione di videogiochi da tutto il mondo.



Mixart si apre quest’anno con una sezione dal sapore retrò dedicata ai Puzzle Game cioè quel genere di videogiochi che nasce a l’inizio degli anni ’80 e mette al centro del gameplay la capacità dl giocatore di risolvere enigmi mettendo alla prova le sue capacità logiche. In mostra disponibili per giocare alcuni grandi classici da Mario Bros a Tetris.

L’associazione culturale Game Happens propone al Mixart una selezione di videogiochi indipendenti per confrontarsi con i diversi aspetti dell’intelligenza: logica, linguistica, ma anche introspettiva, sociale corporea, naturalistica, musicale o spaziale. I videogame indipendenti sono tutti quei videogiochi che non si trovano nei negozi, sono sviluppati di solito da un piccolo team di persone e hanno di solito un messaggio autoriale molto forte da comunicare senza seguire le regole del marketing e della grande distribuzione.

A Mixart durante i giorni di Internet Festival sarà anche possibile sperimentale l’esperienze immersiva di The Lesser Evil a cura di Untold Games che sfrutta in modo creativo la realtà virtuale.

Vedi mappa
I più popolari su intoscana