Dalle superiori al Sant'Anna o IUSS Una scuola estiva di cervelli in casa

Pisa e Pavia iniziano il percorso condiviso di orientamento universitario rivolto a 180 studenti che hanno concluso la quarta superiore

Sono 180 gli studenti, provenienti da tutta Italia, che hanno concluso il quarto anno delle superiori da oggi e che si confronteranno con il mondo universitario grazie alla Scuola estiva di orientamento promossa dal Sant’Anna di Pisa e lo IUSS (Istituto Universitario Studi Superiori) di Pavia.

La Scuola si suddivide in due moduli: dopo la prima tranche di incontro tra Pisa e Volterra, presso la SIAF (Scuola internazionale di Alta Formazione), per questa diciassettesima edizione c'è la novità del modulo di Pavia, ospitato allo IUSS dal 6 al 10 luglio 2015, e che rappresenta la prima iniziativa congiunta dopo la nascita della federazione tra le due scuole universitarie superiori.

I partecipanti alla Scuola estiva di orientamento sono stati individuati partendo da un bacino di oltre mille candidati selezionati da tutta Italia sulla base di articolati parametri che, accanto alla valutazione dei risultati scolastici, affianca quella del profilo personale dello studente. La Scuola estiva ha infatti un carattere residenziale senza alcuna spesa per gli studenti che parteciperanno gratuitamente a tutte le iniziative in programma.

Un “viaggio nel futuro” reso possibile da lezioni, dibattiti, tavole rotonde, ma anche grazie a momenti di incontro più informali con gli allievi del Sant’Anna e dello IUSS, per un confronto “alla pari”. La presenza degli allievi favorisce le occasioni per approfondire gli aspetti legati alla vita universitaria, per un confronto tra studenti che condividono la stessa curiosità e la medesima determinazione nel progettare il proprio domani.

 

Ti potrebbe interessare anche :  

- Marketing & moda made in Firenze 250 ricercatori da tutto il mondo

- Contro gli insetti e lo spreco di cibo arrivano da Pisa i repellenti naturali

- TUO@uni: i giovani toscani vanno alla scoperta dell'università

25/06/2015