Attualità/

Danni maltempo: Rossi chiede lo stato di emergenza nazionale

Il governatore ha firmato la richiesta indirizzata al capo del Dipartimento della Protezione Civile Nazionale, dopo gli eventi calamitosi verificatisi in Toscana dal 28 al 30 ottobre scorsi

Enrico Rossi

Il presidente della Regione Toscana Enrico Rossi ha firmato la richiesta, indirizzata al capo del Dipartimento della Protezione civile nazionale, perché sia riconosciuto “lo stato di emergenza di rilievo nazionale” riguardo agli ingenti danni causati dall’ondata di maltempo che ha coinvolto la Toscana dal 28 al 30 ottobre scorsi.

In quei giorni “abbondanti piogge, vento forte e violente mareggiate sulle coste e sull’arcipelago toscano” hanno provocato “ingenti danni al tessuto economico, turistico e al patrimonio privato delle aree costiere e dell’arcipelago, con particolare riferimento all’isola d’Elba e all’isola del Giglio” e “non ha risparmiato le aree interne, con forti piogge, con punte massime di 240 mm nelle 24 ore, e raffiche di vento particolarmente violente, anche superiori ai 150 km/h”.

Il presidente della Toscana aveva già dichiarato lo stato di emergenza regionale.

I più popolari su intoscana