Innovazione/

Digitale a domicilio: Capannori lancia i giovani educatori 2.0

Il progetto del Comune, protagonista anche di una puntata di Report, porta i ventenni nelle case dei loro concittadini per insegnargli come usare la Rete e tutte le sue potenzialità

Giovani insegnanti digitali a domicilio a Capannori: il Comune ha lanciato un servizio per tutti i cittadini, anziani ma non solo, che vogliono imparare a utilizzare Internet e tutte le sue opportunità. I nativi digitali, ragazzi e ragazze di vent’anni, andranno nelle case per insegnare come si apre una casella di posta elettronica e si manda una mail, ma anche come funzionano i social network come Facebook, oppure come pagare una bolletta online o utilizzare l’home banking.

Per adesso sono un centinaio le richieste degli istruttori 2.0 arrivate al Comune, da parte di pensionati ma anche casalinghe e disoccupati: gli insegnati sono pagati con un rimborso spese per sei ore di lezione individuale.
“Questa iniziativa ha un alto valore sociale, perché permette a chi oggi si sente escluso da alcuni importanti canali di comunicazione e informazione di poterci entrare in modo consapevole, e quindi senza rischio – ha spiegato il sindaco di Capannori, Luca Menesini – attraverso l’alfabetizzazione a domicilio creiamo le basi per una democrazia ancora più fattiva, dove partecipazione, senso di comunità e semplificazione della vita quotidiana trovano realizzazione.”

Il progetto “Digitale a domicilio” sarà il protagonista della puntata di Report, il celebre programma di Rai 3 di Milena Gabanelli, che andrà in onda questa sera, lunedì 31 ottobre.

I più popolari su intoscana