Ambiente/

Educazione ambientale a misura di bambino in un libro

Le favole più famose in un volume scritto dagli studenti di Massa Carrara per imparare a rispettare l’ambiente

educazione ambientale libro

Da Ezechiele Lupo a Lupo Alberto, dal lupo di Cappuccetto Rosso al Lupo mannaro: lupi buoni o lupi cattivi hanno abitato costantemente le nostre fantasie di bambini legandosi a volte a paure ancestrali. Eppure in natura non esistono animali buoni o animali cattivi: e i bambini si dimostrano più avanti su questa strada se è vero che da una loro riflessione (Il lupo aiuta l’uomo a sconfiggere le sue paure) nasce il titolo di un libro scritto dai bambini per i bambini a chiusura di un percorso di eduacazione ambientale promosso dalla Provincia di Massa-Carrara attraverso l’attività delle Gav, le Guardie ambientali volontarie.

Otto scuole primarie, 500 bambini coinvolti per un libro scritto a 1000 mani. Tutto nasce da un fumetto, “A spasso per il bosco”, realizzato dalle GAV, per imparare a rapportarsi nel modo giusto con l’ambiente. Ad insegnare “i buoni modi” non a caso, nel fumetto, era un animale, una volpe. Da lì è partita la campagna nelle scuole che hanno partecipato al progetto, con le Gav che sono andate nelle classi ad illustrarlo: i bambini sono stati coinvolti nella preparazione di elaborati che sono poi confluiti nella pubblicazione.

È venuta fuori quindi l’idea di una favola in chiave positiva con un lupo come protagonista. C’era una prateria di pregiudizi su questo animale da battere per restituirgli una dignità: ma i bambini hanno fatto di più.
Hanno capito che superare la “paura” del lupo avrebbe contribuito a liberare se stessi da tutte le paure inculcate. È la rivincita del reale sulle false conoscenze e in questo caso la metafora del lupo serve a far vincere tutte le paure della nostra vita, prima fra tutte la paura del diverso.

I più popolari su intoscana