Cultura/

Elliott Erwitt sbarca a Firenze

Il Gallery Hotel Art ospita la personale di uno dei più importanti fotografi artistici del XX secolo

elliott erwitt

Firenze, maggio 2011 – Giovedì 19 maggio si inaugura al Gallery Hotel Art in vicolo dell’Oro, la mostra fotografica di Elliott Erwitt: 20 scatti in bianco e nero che saranno accolti sulle pareti della hall dell’albergo, nelle sue aree comuni del piano terra e al Fusion Restaurant & Bar.

Erwitt è uno fra i fotografi più stimati di una generazione che comprende Robert Frank, Diane Arbus e Lee Friedlander. E’ famoso per le sue immagini che suscitano un sorriso immediato e per la sua capacità di cogliere attimi spensierati e spiritosi. Anche se a volte sono frutto di un preparazione e messa in posa, riescono a mantenere un fascino spontaneo e accattivante: un bacio rubato riflesso nello specchietto di un’auto o una ballerina in impermeabile colta in un mid-jeté.

I cani sono uno dei suoi temi preferiti, otto dei numerosi libri da lui pubblicati sono dedicati a questo soggetto. Il più noto (presente anche tra la selezione delle foto in mostra al Gallery Hotel) è Felix, Gladys and Rover, 1974 che accosta le lunghissime gambe di un danese con quelle di una donna in stivali di gomma e un Chihuahua con un cappellino di lana, creando una scena quotidiana e assurda allo stesso tempo.
Erwitt non ricerca la provocazione, il suo intento è quello di presentare uno scatto che raccolga la realtà quotidiana; le fotografie migliori di Erwitt vi lasceranno pieni di meraviglia.
La mostra è curata dalla galleria Brancolini Grimaldi.

You can find pictures anywhere. It’s simply a matter of noticing things and organizing them. You just have to care about what’s around you and have a concern with humanity and the human comedy.
(Elliott Erwitt)

La mostra è aperta fino al 15 settembre.

I più popolari su intoscana