Ambiente/

Energia green a Montecristo: inaugurato l’impianto fotovoltaico

Il fabbisogno energetico della famiglia dei guardiani e dei forestali in servizio sull’isola sarà coperto grazie al solare

Il Parco dell’Arcipelago toscano è sempre più ecosostenibile: è stato inaugurato ieri un impianto fotovoltaico che coprirà il fabbisogno energetico dell’Isola di Montecristo, una delle 130 riserve naturali dello Stato. L’isola finora è stata limentata con un generatore a gasolio, con comprensibili difficolta e costi per il rifornimento di carburante, dati gli stretti vincoli di protezione e la inaccessibilità, trattandosi di un isola lontana dalla terraferma.

Col nuovo impianto si potrà per 9 mesi su 12 coprire il fabbisogno energetico della famiglia dei guardiani e dei forestali in servizio sull’isola, oltre che ridurre l’inquinamento di un’area che dal 1988 è diplomata dal Consiglio d’Europa, ed è riserva Mab Unesco protetta e tutelata per la grande ricchezza di biodiversità. L’intervento tecnico, durato circa tre anni, è stato realizzato grazie anche alla collaborazione del Corpo Forestale dello Stato sezione Utb di Follonica preposto alla sorveglianza della riserva naturale, dove svolge progetti di ricerca e conservazione nonché attività di educazione ambientale.

Col nuovo impianto si potrà ridurre le emissioni di CO2, il consumo di gasolio stimabile e i costi per l’approvvigionamento del carburante. L’inaugurazione è stata possibile grazie al supporto logistico dalla Capitaneria di porto di Portoferraio, dagli elicotteristi della forestale della base di Cecina e dall’Utb Cfs di Follonica.

I più popolari su intoscana