ExpoMove, Firenze capitale della mobilità elettrica dal 9 al 12 aprile

di Chiara Bianchini

Un evento unico per scoprire tutte le novità sui veicoli, strategie, investimenti, incentivi per la mobilità elettrica

Per quattro giorni Firenze si trasforma nella capitale della mobilità elettrica e sostenibile d’Italia. Dal 9 al 12 aprile si terrà ExpoMove, la prima fiera italiana dedicata al trasporto elettrico pubblico e privato che vedrà la partecipazione di oltre 70 espositori e i maggiori esperti del settore per presentare, nella cornice della Fortezza da Basso, tutte le ultime novità sul presente e il futuro dell’elettrico.

La scelta di Firenze non è casuale, il capoluogo toscano è la prima città che può essere raggiunta con i soli mezzi elettrici messi a disposizione dalla città: con il treno, la tramvia dall’aeroporto e dall’unico parcheggio scambiatore accessibile direttamente dall’autostrada, ed è una delle città dove è in corso la trasformazione del trasporto elettrico grazie ad investimenti, nuove infrastrutture e politiche in questa direzione.

Le parole chiave di questa manifestazione e del ricco programma di approfondimenti saranno: smart city, nuova mobilità pubblica e privata, qualità urbana, innovazione, ricerca e futuro. Questo e molto altro è ExpoMove, un'occasione per conoscere tutte le policy pubbliche, il set di incentivi predisposti dal Governo e dalle Regioni, le strategie e gli investimenti pubblici e privati volti a favorire la transizione verso la trazione elettrica, sia a livello locale che nazionale. In più per tutta la durata di ExpoMove saranno organizzati test drive dalle principali case automobilistiche.

Visitando gli oltre 70 espositori presenti si potrà viaggiare nel tempo, tra il passato e il futuro della mobilità elettrica. In esposizione a Expomove, nello stand di ENEL X, due auto storiche: la Detroit Electric Model 95, messa a disposizione dalla Scuderia Sant’Ambroeus ed esposta grazie alla 1000 Miglia Green, è un modello del 1924 di eccezionale valore storico, unico in Europa e una delle tre vetture di questa tipologia rimaste oggi al mondo. La seconda auto storica è una due posti prodotta negli anni ’70 dall’idea di Angelo Dalle Molle, industriale veneto famoso al mondo per aver inventato il Cynar che, con la propria società PGE (Progetti Gestioni Ecologiche), progettò e realizzò delle vetture elettriche da utilizzare in condivisione, inventando di fatto il car-sharing elettrico. L’auto è stata messa a disposizione dal Museo dell’Automobile “Bonfanti Vimar”.

Nel corso dell’ampia sessione convegnistica, 13 i convegni in programma di grande spessore a cui parteciperanno oltre 100 tra i più esperti e autorevoli relatori del settore, tanti i momenti di discussione sulla diffusione dell’elettrico in Italia e sulle strategie future. Per il programma completo: expomove.it

L’ingresso è gratuito, in più scaricando la app EXPOMOVE sarà possibile personalizzare la propria esperienza durante tutta la fiera scegliendo gli stand più compatibili ed in linea con i propri interessi grazie all'utilizzo della tecnologia beacon di cui è dotata.

ExpoMove è patrocinato dal Ministero dell'Ambiente, dalla Regione Toscana, dal Comune di Firenze, dalla Città metropolitana di Firenze, dalla Camera di Commercio di Firenze e da Unioncamere Toscana. ExpoMove nasce dalla collaborazione tra Extra Srl, società di comunicazione e marketing di Roma e Sicrea Srl, società di Firenze, leader nell'organizzazione di eventi fieristici e con la partecipazione dell'ente Firenze fiera.

Foto di Smile Fight

25/03/2019