Made in Toscana/

Fatturato a +178 Mln per Roberto Cavalli

A breve l’apertura di uno store a Beijing

roberto-cavalli

Il Gruppo Cavalli ha chiuso l’esercizio 2011 con un Fatturato Consolidato Netto pari a Euro 178 milioni, registrando un incremento dell’1,1% rispetto all’esercizio precedente, anche se penalizzato dal periodo di transizione della licenza Just Cavalli. I Ricavi da Vendite Dirette, che rappresentano il 70,1% del business del Gruppo, hanno registrato una crescita del 4,1%.
Incoraggiante la crescita dei Ricavi Retail, con un aumento del 12,8% rispetto al 2010; la performance è dovuta sia alle maggiori vendite realizzate nei “negozi esistenti”, sia all’apertura di 7 “nuovi negozi monomarca”, incluso il primo FlagshipStore in Giappone.

Nell’ambito del business Retail è importante sottolineare la firma della Joint Venture per la Cina, che vedrà già nei prossimi mesi l’apertura del primo negozio “Roberto Cavalli” a Beijing e l’inizio dell’espansione del network dei punti vendita “Just Cavalli” e “Class Roberto Cavalli”.

A fine 2011, i negozi “Monomarca” del Gruppo Roberto Cavalli sono 130: 77 Roberto Cavalli (di cui 33 in proprietà), 29 Just Cavalli, 20 Class Roberto Cavalli e 4 Roberto Cavalli Junior.

Nel corso del 2011 è proseguito con successo il lavoro di sviluppo del portafoglio licenze con il rinnovo della licenza Simonetta per la linea “Roberto Cavalli Junior”; la firma della nuova licenza Compagnia Delle Pelli perla linea Pelletteria “Class Roberto Cavalli” e la firma di 4 nuove licenze con specialisti del settore per il lancio della nuova “Roberto Cavalli Home Collection” (Gruppo Caleffi per Home Textiles; Emiliana Parati per Wallpaper; Gruppo Ricchetti per Luxury Tiles; JC Passionper Home Fornitures). Infine e’ stato recentemente siglato l’accordo di co-branding con il Gruppo Franck Muller per lo sviluppo e la distribuzione degli orologi “Roberto Cavalli by Franck Muller”.
Anche se ancora non disponibile in forma “audited”, l’EBITDA del Gruppo Cavalli al 31 Dicembre 2011 è stimato superiore al 14,5% del fatturato netto, in aumento rispetto al risultato del 2010 grazie al processo di riorganizzazione e al miglioramento dell’efficienza realizzata nel corso dell’esercizio.

La stessa stima manageriale indica anche che il Gruppo Roberto Cavalli ha chiuso il 2011 con un Utile Netto positivo.
L’Indebitamento netto a Breve Termine verso Banche è passato da una posizione negativa per Euro 11,9 milioni al 31 Dicembre 2010 ad una posizione positiva pari a Euro 4,5 milioni al 31 Dicembre 2011. Al 31 dicembre 2011 l’Indebitamento Totale verso Banche ed Istituti finanziari si è attestato a Euro 36,8 milioni, composto principalmente da leasing immobiliari, in netto miglioramento rispetto a Euro 40,9 milioni registrati al 31 dicembre 2010, confermando il risultato del lavoro di rafforzamento finanziario del Gruppo.

Topics:

I più popolari su intoscana