Attualità/

Firenze accoglierà studenti cinesi

A settembre l’arrivo dei ragazzi per il corso di laurea magistrale in Banca Assicurazioni

Firenze apre agli studenti cinesi. Ne arriveranno 30 a settembre che per due anni risiederanno nella nostra città per conseguire la laurea magistrale in Banca Assicurazioni. E stamani c’è stata la visita preparatoria con una delegazione di professori e studenti dell’università Renmin di Pechino accolti dal presidente della commissione affari istituzionali Valdo Spini nella sala della Miniatura di Palazzo Vecchio. Il gruppo era guidato dal vice preside dell’Università Renmin Song Dawo ed era accompagnato dai professori Guido Ferrari dell’Università di Firenze e Augusto Bellieri dei Belliera presidente del corso di laurea magistrale in Banca Assicurazioni e del Centro interuniversitario per le Scienze attuariali e la Gestione dei rischi.
Come noto – ha detto Spini- uno dei temi principali del nostro dibattito riguarda la capacità del nostro sistema universitario di attirare studenti stranieri in genere ed in particolare dei paesi emergenti, fra i quali si segnala per la sua importanza la Cina. Il fatto che da Firenze si stia dando un contributo in questa direzione merita sottolineatura e incoraggiamento. Ho espresso – ha concluso il presidente Valdo Spini- anche a nome della città un caloroso benvenuto ed ogni disponibilità per sostenere ed aiutare iniziative di questo genere”.
L’arrivo di questi studenti è reso possibile grazie ad un accordo fra il Centro interuniversitario per le Scienze Attuariali che ha sede presso la Facoltà di Economia e Commercio di Firenze e l’università Renmin di Pechino, un accordo al quale si stanno aggregando altre università cinesi.
“Questo accordo – fa sapere il professore Bellieri- esiste da 3 anni e sta dando ottimi risultati tant’è che studenti cinesi hanno partecipato con successo al terzo grado per poi passare all’ammissione al dottorato di ricerca in Scienze attuariali”.

Topics:

I più popolari su intoscana