Ambiente/

Firenze punta sul fotovoltaico

Inaugurato dal sindaco Renzi il secondo impianto più grande del comune

fotovoltaico-agropoli

L’impianto, il cui costo ammonta a 470.000 euro, è stato realizzato a seguito della bonifica di oltre 1.550 metri quadrati di copertura in eternit di un fabbricato in Piazza Mattei, nella sede operativa di Toscana Energia. Si tratta di un recupero architettonico-ambientale eseguito da Toscana Energia Green, società del Gruppo Toscana Energia, attraverso l’installazione di 584 pannelli solari al posto di lastre in eternit, contenenti amianto, presenti sul tetto della struttura. La soluzione tecnologica utilizzata per rispondere al non ideale orientamento dell’edificio è stata l’impiego di moduli in silicio amorfo, materiale che, pur avendo un rendimento inferiore rispetto ai moduli cristallini, garantisce una produzione minima adeguata anche in condizioni atmosferiche non favorevoli e riesce a sfruttare i periodi a minore intensità luminosa, come alba e tramonto. Grazie ad una produzione media annua attesa di circa 70.000 kWh, equivalente al fabbisogno di energia elettrica di 27 famiglie, l’impianto coprirà oltre il 10% dei consumi della sede di Piazza Mattei. I lavori di riqualificazione dell’edificio hanno consentito una vasta operazione di bonifica da amianto che per dimensioni equivale al 5,5% degli interventi di risanamento su coperture effettuate nel 2009 nel Comune di Firenze. Sul piano del beneficio ambientale, inoltre, l’impianto consentirà un risparmio annuo di 1,3 tonnellate equivalenti di petrolio (tep) e una riduzione annua di 53,6 tonnellate di emissioni di anidride carbonica nell’atmosfera, l’equivalente ecologico di 77 alberi piantati. ”Siamo soddisfatti – afferma il Presidente di Toscana Energia Lorenzo Becattini – di aver ottenuto con questo investimento un importante risultato di bonifica ambientale e di risparmio energetico legato alla produzione di energia pulita. Posso già anticipare che non sarà l’unico, anche il progetto di ristrutturazione della nostra nuova sede di Empoli prevede la sostituzione dell’attuale copertura in fibrocemento e l’installazione, entro l’anno, di pannelli fotovoltaici con un impianto da 50 Kw di potenza. Toscana Energia è pronta ad investire risorse importanti per contribuire a realizzare gli obiettivi indicati dalla Regione Toscana sul fronte energetico, affinché il sistema regionale cresca sul piano economico e sociale, mantenendo la sostenibilità ambientale”. “Con questo intervento – dichiara l’Amministratore Delegato di Toscana Energia Green Pier Borra – si conferma l’impegno della società nel settore delle tecnologie più vicine all’ambiente. E’ un’operazione che non individua solo scelte tecnologiche che massimizzano la redditività, ma punta anche al risparmio energetico ed all’impiego di fonti rinnovabili nel massimo rispetto ambientale e del territorio, senza alcun spreco di suolo. E’ questa la ratio con cui opera Toscana Energia Green anche negli altri progetti, tra cui un impianto fotovoltaico a rilevanza nazionale da 3,5 MWp, che sta realizzando in Toscana sul territorio pisano”.

I più popolari su intoscana