Cultura/

Firenze si interroga su bellezza e digitale: arriva il Wired Next Fest

Il 17 e 18 settembre tantissimi ospiti nella capitale toscana dal Presidente Matteo Renzi allo chef Massimo Bottura, da Oliviero Toscani a Zerocalcare per studiare la bellezza a 360 gradi

Wired Next Fest

Il Wired Next Fest lascia Milano e approda a Firenze con due giorni di eventi, il 17 e 18 settembre, a ingresso gratuito su prenotazione che intendono scandagliare il tema della bellezza e il digitale a 360 gradi declinandolo in quattro categorie: ispirazione, esperienza, apprendimento e divertimento.

Il Wired Next Fest nasce come diretta emanazione del mensile omonimo punto di riferimento in Italia e nel mondo di tutto quello che è innovazione, creatività e nuove tecnologie. A Firenze si terranno in tre sedi (Palazzo Vecchio, Palagio di Parte Guelfa e Piazza Santissima Annunziata) due giorni pieni di eventi in cui si confronteranno alcune delle persopnalità più creativie dell’universo dei creativi italiani.

Notizia dell’ultimo minuto tornerà a Palazzo Vecchio anche il Presidente Matteo Renzi, insieme a lui sul palco si alterneranno lo chef migliore del mondo Massimo Bottura, l’astronauta Luca Palermitano, Torrick Ablack alias TOXIC uno dei mostri sacri del graffitismo, Antonio Campo dall’Orto Direttore Generale della Rai, l’attore Pierfrancesco Favino, l’artista Jan Fabre (autore della celebre tartaruga dorata in piazza della Signoria), il fotografo Oliviero Toscani, l’icona del food televisivo Joe Bastianic, il fumettista Zerocalcare, lo scrittore Fabio Volo, The Jackal, Boosta e molti altri.

“Il digitale è il linguaggio del XXI secolo e la bellezza del nostro Paese, del suo patrimonio artistico e naturale e la qualità dei suoi prodotti sono i beni più preziosi che abbiamo. Il Wired Next Fest di Firenze ha l’obiettivo di far parlare questi due mondi. Perchè è solo da una corretta contaminazione che passa il futuro dell’Italia. Firenze, per il suo passato e presente di inventori e artisti di assoluta rilevanza, è la città perfetta per ospitarci e affrontare questi temi” ha dichiarato il Direttore di Wired Italia Federico Ferrazza.

Al Wired Next Fest non mancherà ovviamente la musica con due momenti davvero imperdibili. Sabato 17 alle 18.30 nel Salone dei Cinquecento a Palazzo Vecchio il cantautore americano Devendra Banhart presenterà in anteprima il suo nuovo cd “Ape in Pink Marble” con uno showcase acustico. La sera in piazza Santissima Annunziata si terrà invece un grande concerto all’insegna della musica elettronica con ospiti del calibro di Jon Hopkins, Khompa, Joan Thiele, M+A e Playroom. Tutto ovviamente a ingresso gratuito.

Per informazioni e prenotazioni:
http://nextfest2016-firenze.wired.it/

Vedi mappa
I più popolari su intoscana