Cultura/

Foto e reportage dal mondo Al via il Festival del Viaggio

A Firenze dall’8 al 10 giugno la prima parte della kermesse, con la proiezione del video di Satoshi Ueda su Fukushima e un concorso aperto a tutti per gli scatti più belli delle lune di miele

viaggio

Tutto pronto a Firenze per il “Festival del Viaggio”, la kermesse dedicata agli scatti itineranti che per questa sesta edizione si sdoppia: l’andata si terrà dall’8 all’11, mentre il ritorno andrà in scena dall’8 al 10 settembre.
“Siamo contenti di poter ospitare per il secondo anno consecutivo il Festival del Viaggio – ha dichiarato l’assessore al turismo della Provincia di Firenze, Giacomo Billi – che ormai ha trovato a Firenze la sua sede stabile. Speriamo di poter ripetere il successo del 2010 e di rendere il territorio fiorentino non solo meta di viaggi, ma anche un luogo dove poter vivere e raccontare le emozioni dei viaggiatori”.

GLI EVENTI
L’andata comincerà mercoledì 8 giugno con l’inaugurazione della mostra fotografica BOLIVIANS di Pietro Paolini, allievo dello Studio Marangoni, che racconterà con un percorso fotografico i suoi viaggi nel Sudamerica meno conosciuto.
Sempre mercoledì 8 ci sarà la presentazione del libro Honolulu Baby (Vallecchi editore) dedicato alle avventure hawaiane di Alessandro Agostinelli.
Il pomeriggio di venerdì 10 giugno Palazzo Medici Riccardi (ore 17, Sala Luca Giordano) ospiterà la prima edizione del “Premio Miglior Guida di Viaggio” con la partecipazione degli editori Mondadori, Morellini, EDT-Lonely Planet, Routard. Il tema del concorso è Istanbul e la giuria tecnica, affiancata da una giuria popolare composta da 20 persone, sarà composta da Umberto Cecchi (ex-direttore La Nazione), Roberta Ferronato (docente Economia del Turismo), Marino Sinibaldi (direttore Radio Tre). Le due case editrici finali si “sfideranno” poi in un’esposizione di 15 minuti per convincere le giurie della miglior qualità della propria guida.

Alle ore 19 di venerdì, al Museo di Antropologia ed Etnologia (via del Proconsolo, Firenze), il senatore Ignazio Marino e il professor Gianni Mattioli, docente di Fisica all’Università Roma 1 e promotore del referendum abrogativo sulla dismissione del nucleare tenutosi nel 1987, parleranno del tema “Da Chernobyl a Fukushima – viaggio nel nucleare” e a seguire sarà presentato il documentario nel dopo-tsunami alla ricerca della madre da parte del fotografo di Tokio Satoshi Ueda.
Il “finale” dell’andata di giugno sarà sabato 11 a Porta Romana, dove alle 17.30 il professor Renato Stopani guiderà una passeggiata da Porta Romana a piazza del Duomo nei tragitti urbani degli antichi spedali medievali, all’interno del progetto delle vie Romee, ripercorrendo parte del tracciato che veniva percorso dai pellegrini di passaggio verso Roma.

Tra l’andata di giugno e il ritorno di settembre il Festival del Viaggio si aprirà a tutti coloro che vorranno condividere la foto più bella del loro viaggio di nozze. Inviando la propria foto del viaggio nuziale, con una breve descrizione scritta, sarà possibile partecipare a quella che più che una mostra sarà un vero tuffo nelle abitudini degli italiani dal dopoguerra ad oggi. “Lanciamo questo progetto ora a giugno – ha sottolineato il Direttore del Festival, Alessandro Agostinelli – in modo da avere, entro la metà di agosto, tutte le foto che ci invieranno e che metteremo in mostra a settembre in occasione del ‘ritorno’ del Festival, in programma al Museo di Antropologia ed Etnologia di Firenze. Sarà un modo per capire come è cambiata la scelta della meta del viaggio di nozze negli ultimi decenni, nonché la rappresentazione delle emozioni di uno dei momenti indimenticabili della vita”. Sarà possibile trovare le informazioni sul concorso all’indirizzo www.festivaldelviaggio.it .

Nel ritorno del Festival del Viaggio, nei giorni 8, 9, 10 settembre, saranno presentati documentari e film in anteprima nazionale come l’ultimo lavoro di Riccardo Pangallo e il documentario Il primo viaggio, con Francesco Guccini, Ezio Mauro, Luis Sepulveda, Pino Cacucci, Alessandro Bergonzoni, Paolo Poli e altri. E inoltre eventi dedicati a Emilio Salgari, autostrada A1, Madeira, Marocco, turismo responsabile.

I più popolari su intoscana