Ambiente/

Gelo: continua l’allerta tubature e contatori

Ecco i consigli di Publiacqua per prevenire i danni del freddo

acqua contatori

Continua l’allerta per il gelo su tutto il territorio toscano e le previsioni segnalano ancora due giorni di abbassamento delle temperature. A risentirne spesso sono le tubazioni dell’acqua, che possno rompersi a causa dello sbalzo termico. Per questo le squadre di Publiacqua sono sempre pronte ad intervenire in tutto il territorio sulla base delle segnalazioni ricevute al numero verde.
La sensibilizzazione verso sistemi di protezione dei contatori esterni privati portata avanti in questi giorni sta comunque funzionando e le chiamate al numero verde guasti (800314314, attivo 24 ore su 24) si sono ridotte e sono in numero inferiore rispetto agli stessi periodi delle ultime gelate.
“La prevenzione come sempre funziona, e un piccolo gesto evita rotture
che provocherebbero la cessazione dell’erogazione dell’acqua per il tempo necessario alla sostituzione – spiega Erasmo D’Angelis – Ringraziamo i tantissimi utenti che in questi giorni stanno collaborando ed hanno adottano sistemi di protezione dei loro impianti esterni. Raccomandiamo a tutti di proteggere il contatore o le tubature esterne: basta un semplice panno di lana o altro materiale isolante”.

Qualche piccolo accorgimento per evitare disagi:
1 – Nel caso di contatore in nicchia a parete oppure di manufatto esterno in muratura, le pareti interne dell’alloggiamento, compreso lo sportello, possono essere rivestite con pannelli in poliuretano o con altro materiale di analoghe caratteristiche, dello spessore di almeno 3 centimetri. Le fessure tra il telaio e la parete in muratura devono essere stuccate.
2 – Nel caso di contatore in pozzetto, rivestite il coperchio internamente con un pannello in poliuretano o altro materiale di analoghe caratteristiche, dello spessore di almeno tre centimetri.
3 – Se siete nell’impossibilità tecnica di adottare una protezione di questo tipo, consigliamo una alternativa a portata di mano: avvolgete abbondantemente il contatore con stoffa, carta o altro materiale che assicuri comunque una protezione. E’ consigliabile non utilizzare plastica o nylon (molto meglio il polistirolo, ad esempio).
4 – Fate attenzione alle seconde case inabitate nel periodo invernale dove il ghiaccio può provocare la rottura di tubazioni e termosifoni. In questo caso la raccomandazione, oltre a quella di proteggere il contatore, è di tenere sotto controllo il proprio impianto interno. Se dovete passarci le feste di fine anno ed è previsto gelo, l’accorgimento è di mantenere nei giorni precedenti costantemente un minimo flusso con un filo d’acqua da un rubinetto per evitare il congelamento delle tubazioni esposte.

I più popolari su intoscana