Di genio in genio, a Bocelli il premio dedicato a Leonardo da Vinci

Prima edizione del premio 'Il Genio In-Canto' a Vinci. Riconoscimento assegnato ad Andrea Bocelli per aver contribuito a far conoscere, attraverso il canto, l'Italia e la Toscana

Il tenore Andrea Bocelli ha ricevuto a Vinci (Firenze) la prima edizione del premio “Il Genio In-Canto” istituito in occasione delle celebrazioni per i 500 anni dalla morte di Leonardo. Il riconoscimento è stato conferito dall'amministrazione comunale locale e da quella di Cerreto Guidi (Firenze) in una cerimonia sotto il Castello dei Conti Guidi, in occasione di un evento di musica classica e lirica con la presenza di artisti cinesi e sudcoreani.

«Sono stato qui cinquant’anni fa per una gita scolastica e mi vergogno di essere tornato dopo così tanto tempo» ha commentato ironicamente il tenore. «Per il canto, mi riservo di venire in tempi più brevi».

Nel suo breve discorso, Bocelli ha detto di essere «contento d’incontrare la comunità cinese dopo che recentemente ho partecipato a una loro trasmissione tv con uno share altissimo. L'affetto che percepisco stasera mi dà la forza di girare il mondo per palcoscenici: c'è bisogno di mostrare che l'Italia c'è e che è il Paese più bello del mondo».

Il premio è stato consegnato domenica 21 luglio in occasione dell'evento “Leonardo 500 – Concerto del Premio a Vinci”, che aveva in programma un concerto di musica classica e orientale nella piazza del Castello. La serata, a ingresso gratuito, è stata introdotta dal concerto di musica tradizionale cinese con gli strumenti tipici del paese orientale. A seguire il riconoscimento a Bocelli “per la sua arte e per aver contribuito a far conoscere attraverso il canto l'Italia e la Toscana”.

La serata è proseguita con l'esibizione di due famose soprano: la sudcoreana Sumi Jo e la cinese Jing Tan. Sumi Jo è uno dei soprani più ricercati della sua generazione ed è stata costantemente accolta con riconoscimenti eccezionali, sia dal pubblico che dalla stampa, per le sue esibizioni nei più importanti teatri d'opera e sale da concerto di tutto il mondo. Jing Tan, invece, ha cantato in molti luoghi di prestigio, tra cui il Golden Hall di Vienna e il Royal Albert Hall di Londra e presso la sede generale dell'Onu, diffondendo la cultura e le peculiarità della musica cinese. Per tali ragioni è stata insignita come “Ambasciatrice culturale della nazione cinese”.

22/07/2019