Giornata mondiale del libro alle Oblate

Venerdì 23 aprile maratona di lettura, concerto in onore di Cervantes e molto altro

Il 23 Aprile la Biblioteca delle Oblate di Firenze festeggerà la Giornata mondiale del libro e del diritto d'autore con tante iniziative incentrate sulla promozione della lettura. Perfomances, presentazioni di libri, letture ad alta voce  saranno i protagonisti di questa importante giornata indetta dall'Unesco, in concomitanza con la Festa di San Giorgio e con l'anniversario della  morte di due grandi autori: Shakespeare e Cervantes.
Due in particolare gli spazi aperti alla partecipazione di tutti: la maratona di lettura, durante la quale chi vorrà potrà alternarsi nella lettura della Sonata a Kreutzer, uno dei grandi classici della letteratura russa e, a seguire,  il concerto in onore di Cervantes, con un direttore d'orchestra che dirigerà un gruppo di lettori in un'esecuzione ora solistica ora sinfonica della lettura di brani scelti  dal Don Chisciotte.

Programma:
Ore 11,30 – Lettura collettiva a tema (riservata alle scuole)
Sezione Bambini e Ragazzi secondo piano

Ore 16,00 – Maratona di Lettura – a cura di Venti Lucenti
Chiostro piano terra

Ore 17,00 – presentazione del libro “Lavoravo alla Todt. La costruzione della linea gotica nel Mugello” di Edoardo Braschi –
a cura dell'Ass.ne Auser di Borgo San Lorenzo
Sala Contemporanea primo piano

Ore 17,30 – presentazione del libro “Gino Strada. Dalla parte delle vittime” di Mario Lancisi nell'ambito della rassegna
“Leggere per non dimenticare” a cura di Anna Benedetti
Sala Conferenze piano terra

Ore 18,30 – Lettura concerto – a cura di Venti Lucenti
Altana secondo piano

Ore 21,00 - “Lettere a Lucilio” di Seneca – a cura della Compagnia delle Seggiole
Altana secondo piano

Ore 21,15 – Gruppo serale di lettura e poesia Verso sera a cura di Laboratorio Nuova Buonarroti Gruppo Quinto Alto
Sezione Contemporanea primo piano

Per informazioni:
Biblioteca delle Oblate Via dell'Oriuolo, 26 -50122 Firenze
tel. 055/261.6512
www.bibliotecadelleoblate.it

20/04/2010