GiovanOil: vince Giovanni Dell'Amura

E' romano lo chef che ha trionfato nel corso dei cooking show a Medoliva

Medoliva decreta il primo vincitore del cooking-show: si chiama Giovanni Dell’Amura e si aggiudica un week-end in Toscana, oltre all’ olio aretino. Giovanni ha 34 anni ed è consulente informatico, cucina da quando si è trasferito a Roma per motivi professionali. Arrivato ad Arezzo con la moglie Alessandra e la figlia Giorgia, di tre anni. Vista la sua origine napoletana, Giovanni ha presentato un filetto di spigola in crosta di zucchini con tartare di caprese e pinzimonio accompagnato da crema di finocchio in salsa di soia. Secondo classificato Leonardo Savelli, 35enne aretino, tecnico avionico e sommelier, che è allergico ad aglio e cipolla. Leonardo ha cucinato dei paccheri ripieni di fagioli zolfini su crema di asparagi con ciuffi croccanti di Tarese del Valdarno, abbucciato aretino ed olio extravergine. Terzo gradino del podio per Giuseppe Gori, uno dei più giovani.

Il 26enne ha portato nel piatto la sua origine italo-argentina e l’idea del suo lavoro nel settore del legname. Su piatti di legno ha infatti servito una tartare di Chianina su purea di avocado e more, accompagnata da empanadas ripiene di Chianina e servite con salsa di chimicurri a base di olio d’oliva ed erbe aromatiche. Al secondo e terzo classificato, premiati dall’assessore Andrea Cutini, due cesti con prodotti locali e olio aretino. lo spazio per gli appassionati della cucina e dell’olio di qualità che ieri ha ospitato il concorso GiovanOil, ossia la sfida riservata ai giovani non professionisti di età compresa tra i 18 ed i 35 anni. Dieci ragazzi hanno preparato in mezz’ora di tempo le loro ricette, presentandole al pubblico e ad una giuria esigente, presieduta dallo chef romano Arturo Dori e composta dal giornalista enogastronomico del Messaggero Fabio Turchetti, dai sommelier Cristiano Cini e Alessandro Scorsone, dal degustatore AICOO Marco Silvestri, dagli esperti Zelinda Ceccarelli, Rossana Del Santo e Simone Fracassi. Il tutto, trasmesso in streaming sul portale intoscana.it è stato condito dalla bravura e simpatia di Andrea Lucatello, conduttore su Radio Capital del programma “Non c’è duo senza te”.

Gli oli per accompagnare le ricette, scelti dall’esperto Marco Oreggia, hanno spaziato dal Veneto alla Toscana, dal Lazio alla Puglia, fino alla Croazia e alla Spagna. Massimo Rossi, sommelier e Presidente della delegazione aretina AIS, ha invece proposto alla giuria i giusti abbinamenti tra vino e piatti in gara. Giunta ormai alla terza edizione, Medoliva conta tra gli espositori produttori di olio e di macchinari per la filiera olivicola. Questa fiera internazionale sull’extravergine di qualità ospita però anche il Club Medoliva, ossia un ampio spazio che raccoglie i migliori oli extravergine del Mediterraneo, dove si possono degustare le eccellenze dell’oro verde. Riguardo al cooking-show prosegue oggi il concorso tra gli istituti alberghieri della Toscana, in particolare il “Vegni” di Cortona e il “Buonarroti” di Caprese Michelangelo, il “Martini” di Montecatini e il “Leopoldo II di Lorena” di Grosseto che tra poche ore decreterà il vincitore del concorso “Olio toscano e futuri chef”.

19/05/2012