Attualità/

Icity Rate 2015: Firenze è sul podio delle città più smart d’Italia

Terza a livello nazionale, dietro solo a Milano e Bologna. Il capoluogo toscano primo per la governance

Firenze è tra le città più smart d’Italia insieme a Milano (capolista assoluta) e Bologna. A confermarlo è l’indagine annuale ICity Rate, promossa da Forum PA, basata sulle performance di 106 comuni capoluogo.

Terza a livello nazionale per la media dei sette temi generali della ricerca che analizzano buon vivere, mobilità, governo, legalità, sostenibilità ambientale, economia e capitale sociale, Firenze primeggia però per il buongoverno. La città toscana risulta infatti prima in Italia sul tema degli open data e della penetrazione di Twitter (seconda assoluta). Il capoluogo ha battuto – secondo l’analisi di Forum Pa – Bologna e Torino.

ICity Rate – ha spiegato Gianni Dominici, Direttore Generale di Forum PA e curatore della ricerca – vuole essere funzione e strumento di un modo diverso di valutare i dati e le informazioni. È funzionale come strumento gratuito a disposizione di tutti coloro che operano nelle città fornendo un set unico di indicatori con completezza e trasparenza, è strumentale alla diffusione di una nuova cultura di governo delle città che metta la conoscenza al centro dei poteri decisionali”.


Per quanto concerne invece la dimensione relativa al capitale sociale è Milano a primeggiare, soprattutto per le performance su indicatori come il livello di istruzione della popolazione, la partecipazione a spettacoli, la connettività delle famiglie e la diffusione dell’home banking. Al secondo posto il Comune di Bolzano, che conquista tre posizioni e – infine – Firenze, che conferma il terzo posto.

Ti potrebbero interessare anche:

Dalle etichette smart all’agricoltura urbana: innovazione ad Expo 2015

Bike sharing a Siena, ora SiPedala Attive le tredici stazioni in città

Firenze è sempre più smart city <br> Terza città più intelligente d’Italia

 

 

I più popolari su intoscana