Cultura/

Il 19 e 20 marzo tornano in Toscana le Giornate FAI di Primavera

In Toscana apertura straordinaria del Teatrino di Vetriano nella frazione di Pescaglia, la Torre Calfuria di Livorno, Villa Ginori-Lisci a Massarosa e molti altri luoghi tutti da ri-scoprire

Villa Ginori Lisci a Massarosa

Torna il weekend straordinario delle Giornate FAI di Primavera, saranno più di 900 le aperture straordinarie in 380 città in tutta Italia.  Un’edizione importante dedicata al tema della trasformazione perché in questi 24 anni l’Italia è cambiata. Grazie al FAI oltre 9000 luoghi sono ritornati ad essere parte del paesaggio vissuto dalla gente in occasione della più grande manifestazione nazionale dedicata ai Beni Culturali. Sono stati 8.500.000 gli italiani che in questi 23 anni li hanno riscoperti, scendendo in piazza e mettendosi ordinatamente in coda per assistere allo spettacolo unico di un’Italia che torna a svelare i suoi tesori e a raccontare le sue storie. Anche quest’anno si ripeterà la magia: 30.000 ragazzi delle scuole saranno gli Apprendisti Ciceroni che accompagneranno alla visita di beni e monumenti.

Molti i luoghi aperti straordinariamente in Toscana, tra cui segnaliamo: la Torre di calfuria a Livorno, Villa Argentina capolavoro del Liberty a Viareggio, Fonte delle Monache a Siena, la Fornace Agresti all’Impruneta, il Palazzo della Banca d’Italia a Firenze, Villa Ginori-Lisci a Massarosa sul Lago di Massaciuccoli e tanti  altri, tutti da riscoprire.

Come sempre gli iscritti FAI che hanno scelto di sostenere la Fondazione tutto l’anno hanno corsie preferenziali per la visita e una selezione di beni aperti esclusivamente per loro. In Toscana saranno tre: il Castello di Potentino a Seggiano (Grosseto), l’Aula Capitolare e chiostro del Convento di San Francesco a Pistoia e gli appartamenti reali dell’antico Palazzo del potere di Lucca, ora Prefettura.

Inoltre un evento speciale si terrà venerdì 18 marzo (ore 18-19) al Teatrino di Vetriano nella frazione di Pescaglia in provincia di Lucca. Si tratta di un omaggio al tenore fiorentino Mario del Monaco, in occasione del centenario della nascita, una bellissima esposizione di costumi di scena da lui indossati provenienti dall’archivio storico della Fondazione Cerratelli. Sarà, inoltre, proiettato un audiovisivo dedicato alla vita e alla carriera dell’indimenticabile artista della lirica mondiale. Per prenotarsi: faivetriano@fondoambiente.it, Tel. 0583 358118.

Novità del 2016 è un‘App geolocalizzata che riconoscerà la posizione dell’utente e indicherà la mappa dei luoghi più vicini da visitare. Le versioni i-Os e Android dell’APP FAI saranno scaricabili gratuitamente dagli store di Apple e Google Play.

Trovate tutte le aperture in Toscana sul sito sito www.giornatefai.it.

I più popolari su intoscana