Cultura/

Il borgo di Orsigna come il Tibet Set ideale per “La fine è il mio inizio”

Rifugio di Tiziano Terzani, culla di spiritualità. Il piccolo paese pistoiese è la location naturale per il film di Jo Babier

Un’immagine del film La fine è il mio inizio

Alle pendici di rinomate cime, come l’Abetone, la montagna pistoiese è popolata da località dalla natura incontaminata: luoghi adatti alla vita all’aria aperta, ma anche di intensa spiritualità.

E’ in uno di questi borghi, ad Orsigna, che si era rifugiato al termine della propria vita il giornalista e scrittore fiorentino Tiziano Terzani, sul quale ha realizzato un film Jo Baier, dal titolo La fine è il mio inizio, interpretato da Bruno Ganz e Stefano Accorsi. Tutto il paese è stato coinvolto nella realizzazione del film, chi come comparsa, chi nel dare una mano alla importante produzione tedesca.

Seguire le tracce di Tiziano Terzani non significa solo programmare un viaggio in Oriente, in Tailandia, Cina o Vietnam, dove egli ha vissuto e lavorato. Significa anche ritrovare, proprio nei luoghi a noi più vicini, angoli di natura selvaggia dove “staccare la spina” dalla vita di tutti i giorni, dal lavoro e dalla vita frenetica delle città. Uno scorcio di Tibet in provincia di Pistoia, dove respirare, meditare e ritrovarsi.

I più popolari su intoscana