Innovazione/

Il Castello di Barberino Val d’Elsa diventa 2.0 grazie al wi-fi

Arriva il wi-fi nelle piazze dell’antico borgo valdelsano bandiera arancione del Touring Club Italiano

La storia e l’architettura medievale di un piccolo borgo di campagna sposano la cultura digitale e la tecnologia multimediale. Il castello di Barberino Val d’Elsa diventa 2.0 con lo sbarco della connessione wi-fi nelle piazze storiche del capoluogo valdelsano. La stagione turistica del Comune, che si fregia del marchio rilasciato dal Touring Club Italiano Bandiera Arancione, è partita con un’importante novità che mira ad ampliare l’offerta dei servizi rivolti al turista, al cittadino che studia e lavoro nel territorio.

In linea con il piano di interventi on line messo in campo dall’Unione Comunale del Chianti Fiorentino, il Comune ha attivato il wi-fi in piazza Mazzini, nella piazzetta antistante lo Spedale dei Pellegrini, nell’area della pensilina delle Autolinee Busitalia, lungo via Cassia, e in quello che è riconosciuto come uno dei più bei balconi sulla campagna toscana, ai confini tra Firenze e Siena.  

Si tratta di piazza Vittorio Veneto, davanti alla chiesa di San Bartolomeo, cuore storico del Castello di Barberino Val d’Elsa. Dalla terrazza che si affaccia sulla vallata, arricchita dalla presenza di operatori economici e attività legate alla ristorazione, sarà più agevole accedere alla connessione internet grazie all’arrivo della banda larga.

“È un servizio fondamentale per il nostro territorio –  dichiara l’assessore al Turismo e al Centro storico Cristina Pratesi – che si qualifica per l’accoglienza, l’offerta dei servizi ampia ed eterogenea rivolti anche al turista, prevediamo di incrementare gli access point nell’area della pineta di via Manzoni, nel capoluogo, e nelle piazze principali di tutte le frazioni del territorio comunale”.

I più popolari su intoscana