Musica/

Il Glue chiude la stagione Arriva in concerto Paletti

Sabato 31 maggio a Firenze presenta l’ultimo disco “Ergo sum”

Paletti

Il Glue Club di Firenze chiude un’intensa stagione di live con il concerto di Paletti che sabato 31 maggio sarà a Firenze per presentare il suo ultimo disco “Ergo sum”.

Paletti, al secolo Pietro Paletti, nasce il 24 agosto del 1980 in provincia di Brescia. Suona la tromba dall’età di sei anni, la chitarra dai tredici. Studia musica in scuole private, ma si dedica a pieno alla chitarra studiando anche otto ore al giorno. All’età di diciannove anni si trasferisce a Londra dove intraprende studi di musica e sound design e impara a suonare il basso, che diviene presto il suo strumento principale. Dopo cinque anni di studi a Londra trova subito lavoro in una casa di produzione dove collabora con compositori e registi di fama internazionale come Goran Bregovic e Ridlley Scott per il cinema, la pubblicità e la post produzione in particolare.

Nel 2005 torna in Italia, a Roma, per lavorare per un anno alla Fox dove si occupa di sound design per National Geographic e i canali Fox, in qualità di produttore e compositore per documentari e spot pubblicitari.

Sempre nel 2005 inizia la sua carriera di artista. Entra a far parte dei The R’s come bassista e prima voce. La band dopo un ottimo EP e disco d’esordio approda sulla prestigiosa etichetta americana Nat Geo Music (del gruppo National Geographic) con l’album De Fauna et Flora”.

Seguono tre tour americani che vedono Pietro protagonista anche sui palchi dei prestigiosi festival SXSW di Austin e il CMJ di New York. Dopo l’esperienza americana, nel 2012 esordisce col suo progetto solista Paletti, da prima con “Dominus”, un EP di 5 brani, e in seguito con l’album d’esordio “Ergo Sum”, che suscita un notevole interesse e conquista gran parte della critica: otto canzoni che pescano a piene mani dalla migliore tradizione pop italica, si vestono di suoni internazionali e puntano su testi dalla schiettezza disarmante.

Scrive sul suo tumblr “Spesso è imbarazzante rispondere alla domanda: Che lavoro fai? Io ormai dal 2003 faccio solo il musicista. Compongo musica per film documentari e pubblicità e soprattutto negli ultimi due anni mi sono buttato in questa avventura molto più grande di me. Quella di fare il cantautore. Ho sempre suonato dal vivo. E’ da quando ho 13 anni che sto sui palchi piccoli e grandi d’Italia e non solo. Ho accumulato un bel po di esperienza ma non si finisce mai davvero di imparare. Non mi ritengo un maestro e questa credo sia la mia vera forza.”

Vedi mappa
I più popolari su intoscana