Musica/

Il Maggio musicale entra nel vivoGran Galà per il nuovo teatro

Si prepara una serata speciale sabato 10 maggio per l’apertura del nuovo teatro a Firenze. Sarà trasmessa in diretta dalla Rai come succede per la prima della Scala

Mehta

La 77esima edizione del Maggio entra nel vivo sabato 10 maggio con il Gran Galà di apertura del nuovo teatro che sarà trasmesso in diretta dalla Rai come succede per la prima della Scala di Milano. Sarà uno spettacolo con straordinari interpreti diretti da Zubin Mehta in cui opera e balletto si alternano compenetrandosi. Una serata pensata per accogliere il pubblico con l’Otello di Verdi/Gregory Kunde, con La Valse di Maurice Ravel coreografata da Davide Bombana e interpretata dai danzatori di Maggiodanza, e con la preziosa presenza di Alessandra Ferri, prima ballerina assoluta e orgoglio della danza italiana, famosa nel mondo che torna a Firenze insieme a Christopher Wheeldon; Fiorenza Cedolins che sarà Tosca e, soprattutto, l’Orchestra e il Coro del Maggio Musicale Fiorentino che, con questa serata iniziano un viaggio artistico nella loro nuova “casa”.

Il programma del Maggio proseguirà il 19 giugno con la Carmen balletto in due atti coreografato dal nuovo direttore di Maggio Danza Davide Bombana. Mentre il 24 giugno torneranno a Firenze i Berliner Philharmoniker guidati dalla sicura bacchetta di Gustavo Dudamel, considerati da molti la migliore orchestra al mondo. Il concerto si apre con due capolavori di Čajkovskij su soggetto shakespeariano: La Tempesta, che con la sua tensione descrittiva arriva ad evocare la magica isola di Prospero e il mare che la circonda, e Romeo e Giulietta, dal tema romantico tanto congeniale all’accesa sensibilità del compositore russo. Nella seconda parte del programma è invece prevista la monumentale Prima Sinfonia, la cui creazione occupa Brahms per ben quattordici anni e che, dopo la tanto attesa prima esecuzione, viene salutata da Hans von Bülow  come la “decima di Beethoven”.

Vedi mappa
I più popolari su intoscana