Enogastronomia/

Il tartufo è il “re” di San Miniato Basso

Tantissime specialità toscane da assaggiare

tartufo

Il tartufo bianco è protagonista a San Miniato Basso (PI). Sabato 3 e domenica 4 novembre arriva "Tartufo al Pinocchio". L’appuntamento con il prezioso tubero che secondo i commercianti passa oltre i 2500 euro al kg, è attorno all’area della Casa Culturale che  fa da pre-ingresso generale alla kermesse tartufigena della città della Rocca per la tradizionale Mostra Nazionale giunta alla 42esima edizione.

Sabato 3 novembre un’anteprima della festa Tartufo al Pinocchio, alla sua Quinta edizione, con un pomeriggio speciale dedicato alla camminata per i sentieri dell’antica via Francigena, che conducono da San Miniato Basso a San Miniato Città. L’organizzazione è del gruppo Podismo della Polisportiva Casa Culturale che prevede poi anche un ristoro per tutti i partecipanti alla Casa Culturale.

Il clou per domenica 4 novembre: i prodotti al tartufo, i salumi al tartufo, la salsiccia al tartufo, i formaggi legati al tartufo, ma anche il pecorino tartufato prettamente toscano, la continuità col Parmigiano Reggiano, sono alcune delle peculiarità di questa edizione. In più la novità introdotta per il 2012 del Ciaccino Pinocchino al Tartufo che sarà preparato dalla Polisportiva Casa Culturale e Circolo Arci. Ci saranno mostre e eventi, dibattiti, e il mercato degli ambulanti. San Miniato Basso si prepara alla gran festa sotto il gradito odore del tartufo bianco.

I più popolari su intoscana