Made in Toscana/

Imprese, i giovani toscani puntano su agricoltura e assicurazioni

Oltre 39 mila le aziende guidate da imprenditori under 35, la maggior parte sono ditte individuali. La concentrazione più alta a Prato, seguita da Pisa e Pistoia. 

agricoltura

Sono circa 39 mila le aziende guidate da under 35 in Toscana, il 6% della media nazionale, come riporta il quadro sull’imprenditoria giovanile di Unioncamere Toscana. Aziende che per la maggior parte concentrate a Prato, dove si trovano 4mila imprese giovanili  (il 12,2%), Pisa (3.400) e Pistoia (3.300). A seguire ci sono poi Massa Carrara, Arezzo e Lucca e in coda FirenzeSiena e Grosseto con circa l’8% di giovani imprenditori. 

Aziende per lo più piccole, se non piccolissime: la stragrande maggioranza infatti è registrata come ditta individuale (75%, oltre 29mila) mentre il 15% delle aziende giovanili è costituito sotto forma di Società di capitali (quasi 6mila), la tipologia più strutturata e solida di impresa che negli ultimi anni sta prendendo sempre più quota anche fra gli imprenditori over35 (il 25% delle aziende toscane non giovanili sono Società di capitali).

Il primo settore sul quale puntano le imprese giovanili – sempre secondo quanto riporta Unioncamere – è quello del commercio con oltre 10 mila esercizi aperti al pubblico. Il 38% delle imprese, poi, si occupa di produzione di beni ed il 62% produce  servizi. Il boom degli ultimi anni è legato però al mondo agricolo, un settore che in Toscana raccoglie 41mila aziende di cui l’8% (quasi 3mila) sono guidate da giovani. A caratterizzarsi come settori più «giovanili» del 2015 sono poi le attività finanziarie e assicurative (dove il 46% delle nuove iniziative è opera di under35) e ancora quelle agricole (con il 38% delle iscrizioni dovuto ai giovani), in quest’ultimo caso grazie anche agli incentivi varati dalla Regione Toscana.

Nel corso del 2015, gli under 35 hanno infatti aperto in Toscana più di 8mila nuove imprese, il 30% del totale delle iscrizioni scegliendo  soprattutto il commercio (1.730 iscrizioni), le costruzioni (914) e l’agricoltura (781).Le attività produttive manifatturiere avviate a opera di under 35 sono state 651 e 350 le nuove imprese turistiche (alberghi e ristoranti).

Le giovani imprese in rosa sono circa il 30% (11.754), guidate in prevalenza da donne con meno di 35 anni, infine  quelle a conduzione straniera sono 12.587, in sostanza una su tre.

 

 

I più popolari su intoscana