Attualità/

In vendita i trofei della Mens Sana Dagli allori under alle Supercoppe

I trofei del basket in vendita fino al prossimo 25 novembre spaziano dalle coppe degli under fino al 2° posto del 2014

Mens Sana Siena

C’è un pezzo della storia recente del basket toscano che finisce mestamente all’asta – proprio mentre un’altra toscana, Pistoia, veleggia nelle zone alte della classifica – portando con sé tutti i ricordi di trofei e vittorie di un’intera decade. Le coppe della Mens Sana Siena, fallita nell’estate 2014 poche ore dopo la finale scudetto persa contro l’Armani Jeans Milano, finiscono in vendita al Tribunale fallimentare fino al prossimo 25 novembre.

Le coppe all’asta. Tra i trofei che sono online sul sito dell’ente giudiziario i prezzi vanno dai 200 euro di base d’asta per la copia della Coppa Saporta del 2002 (per i neofiti della palla a spicchi, potremmo definirla come la coppa corrispondente alla Europa League del calcio) ai 2.000 euro richiesti per la coppa del secondo posto del 2014. Ma il terzo millennio del basket senese conta anche le vittorie nelle serie giovanili – under 20, under 16 o under 15 – e soprattutto le sette supercoppe italiane vinte dal 2005 al 2014, con filotti impressionanti di vittorie tanto da rendere i senesi pressoché imbattibili nei confini nazionali, ma con poca fortuna in Europa dove – oltre alla Coppa Saporta – non ci sono altri allori.

Il dopo 2014. Ma dalle ceneri della finale persa con Milano viene fondata una nuova società, la Mens Sana Siena 1871, con l’intento dinon far morire il basket a Siena. La nuova squadra vede in panchina Matteo Mecacci ed in rosa il ritorno di Roberto Chiacig, protagonista nell’inizio del ‘decennio d’oro’ senese’ – a cavallo tra gli anni ’00 ed i ’10 – nuovamente con il ruolo di capitano della squadra.

La squadra viene ammessa nel girone A della serie B, chiudendo in testa il girone d’andata e guadagnandosi così i play-off di girone, vinti da capolista dopo aver sconfitto Piombino, Livorno ed infine Cecina, qualificandosi alla final four promozione di Forlì per tornare nei gironi nazionali della A2. Dopo la sconfitta nella semifinale contro la Fortitudo Bologna, la Mens Sana conquista la promozione in serie A2 grazie alla vittoria nello spareggio-finale contro Agropoli.

Con la A2 la società cambia nome in “Mens Sana Basket 1871 S.S.D. a r.l.”, rinnovando anche il settore giovanile, ed un nuovo coach che è Alessandro Ramagli. Una veloce risalita che potrebbe portare – in pochi mesi – Siena di nuovo nel massimo campionato nazionale.

 

Ti potrebbe interessare anche:

Basket, Pistoia sale a canestro Capolista insieme all’Armani Milano

Da Empoli il nuovo Ben Stiller con il corso per arbitro di dodgeball

A Pisa calcio e università si alleano Accordo decennale ed un ritorno

I più popolari su intoscana