Toscana sportiva, Firenze nella top ten italiana. Bene Lucca e Livorno

C'è molta toscana nella classifica sull'indice di sportività pubblicata dal Sole 24 Ore. Firenze è ottava assoluta, ma spiccano anche Livorno, Lucca e Siena

Firenze, con l'ottavo posto, è l'unica provincia toscana a finire tra le prime dieci italiane per indice di sportività. Spulciando gli elenchi di dettaglio, poi, ai vertici delle classifiche specifiche appaiono anche Livorno e Lucca.

Stiamo parlando dell'indice di sportività pubblicato stamani, lunedì 2 settembre, sul Sole 24 Ore. Sul podio assoluto ci sono Trento, Trieste e Macerata. Ma nella top ten compaiono anche Cagliari (terza), Genova (sesta), Firenze (ottava) e Rimini (decima). Fuori dalle prime dieci, quest’anno, Bologna, Lecco e Livorno, che però è al quarto posto nella classifica degli sport individuali, basata sulle società e sui risultati ottenuti dagli atleti.

Alternanza al vertice, dunque, in questa speciale classifica sulla sportività delle province italiane, la cui analisi è curata da PtsClas e pubblicato dal Sole 24 Ore in versione cartacea e on-line.

Trento sorpassa Trieste e torna in testa, aggiudicandosi il primato per la quinta volta su tredici edizioni dell’indagine. Un successo legato in particolare alla supremazia nella "famiglia" degli sport individuali, a partire dal ciclismo. Il podio è completato da Macerata, che si sostituisce a Cagliari in terza posizione. Il capoluogo sardo (nono) si mantiene comunque nella top ten, così come fanno la stessa Macerata, Genova (sesta), Firenze (ottava) e Rimini (decima). Escono dalle prime dieci Livorno, Bologna e Lecco, rimpiazzate da Treviso (quarta), Cremona (quinta) e Bergamo (settima).

Se da un lato Treviso rafforza ulteriormente il risultato complessivo del nord-est, dall’altro le new entry Cremona e Bergamo garantiscono alla Lombardia i migliori piazzamenti di sempre, anche grazie all'ingresso di nuovi parametri - come quello del tasso di praticabilità sportiva - che vedono all’avanguardia la regione più popolosa d’Italia. La parte bassa della classifica generale è ancora una volta monopolizzata dal sud che occupa tutte le ultime 21 posizioni, con Enna in fondo alla fila.

Nella classifica del calcio dilettante (serie D ed Eccellenza), Lucca occupa il quinto posto nazionale dietro a Teramo (prima), Potenza (seconda), Macerata (terza) e Isernia (quarta). Lucca occupa inoltre il quinto posto nazionale per il tennis e per altri sport di squadra (tra cui baseball, hockey, pallanuoto).

Ed è proprio nella classifica del tennis che compaiono più province toscane. A primeggiare è Prato, seguita da Genova, Siena (terza), Cagliari e, appunto, Lucca. In queste classifiche di dettaglio, ecco però che torna anche la provincia di Livorno: seconda negli sport indoor (due posizioni dietro c'è Pisa), quarta nell'atletica e terza nel nuoto. E mentre Siena è prima in italia negli sport outdoor, Firenze è seconda negli sport femminili.

L’indice come ogni anno verrà utilizzato nella Qualità della vita 2019, la classifica che storicamente viene pubblicata a fine anno e che misura i livelli di benessere del territorio. Quest’anno la storica indagine del Sole 24 Ore compie 30 anni dalla sua prima edizione pubblicata nel 1990 e, per l’occasione, verrà anticipata da una serie di tappe tematiche di avvicinamento durante l’anno. Con lo sport si celebra così la quarta puntata di un percorso che si svilupperà durante tutto l’anno.

02/09/2019