Invasioni Digitali: arte "virale"
Il web a sostegno della cultura

di Marta Mancini

Fino al 4 maggio oltre 300 eventi in programma: un'occasione per valorizzare il patrimonio artistico italiano con l'aiuto della tecnologia

Nei musei, nei parchi e nei siti archeologici siamo spesso circondati da divieti di ogni tipo: "non toccare", "non parlare a voce alta", "non fare foto o video". Bene, fino al 4 maggio dimenticatevi tutto questo. Tornano infatti, fino al 4 maggio, le Invasioni Digitali con un programma di circa 400 eventi organizzati in maniera autonoma in tutta Italia.

In poche parole, decine  e decine di "invasori", equipaggiati di smartphone, tablet, macchine fotografiche e videocamere, si ritrovano in un museo o in un altro sito culturale e condividono su internet e sui social network la loro esperienza.

Invasioni Digitali è un'iniziativa sostenuta da chiunque creda nel patrimonio artistico italiano e, soprattutto, da chi ha voglia ed energia di comunicare queste eccellenze tramite modelli più "smart", innovativi e partecipativi. Per questo, gli strumenti più adatti per diffondere informazioni o immagini sono Facebook, Twitter, Pinterest, Youtube e Instagram.

Anche in Toscana ci saranno degli appuntamenti "virali": il 27 aprile verranno invasi i musei di San Giovanni Valdarno; il 26 aprile sarà la volta del Museo del Tartufo di San Giovanni d'Asso, mentre il 3 maggio l'appuntamento è al Museo della Mezzadria Senese. Nella provincia di Pisa, i digital invaders si ritroveranno alla Rocca del Brunelleschi a Vicopisano il 2 maggio; a Lucca invece il 30 aprile si seguiranno le orme del maestro Puccini; a Campiglia Marittima il 3 maggio si avrà l'occasione di scoprire e immortalare il Parco Archeominerario di San Silvestro.

A Firenze tra le invasioni da non perdere c'è senz'altro quella di lunedì al Museo Marino Marini e quella di Palazzo Vecchio, entrambe organizzate da Tuscany Arts , il blog curato dal social media team della Toscana. Per l'occasione sono stati programmati dei tour guidati gratuiti (ai quali è necessario iscriversi per tempo) rivolti a tutti i partecipanti.

L'elenco completo e dettagliato degli eventi è consultabile sul sito ufficiale di Invasioni Digitali . Non resta che armarsi di cavalletti e obiettivi e.. buona invasione!

02/05/2014