Ambiente/

La provincia di Pistoia punta sull’educazione ambientale

Il progetto prevede attività di educazione ambientale, rivolta agli alunni di ogni scuola e anche alla popolazione adulta

La Provincia di Pistoia ha a disposizione finanziamenti per realizzare sul territorio, sulla base di disposizione della Regione Toscana, attività di educazione ambientale, rivolta agli alunni di ogni scuola e anche alla popolazione adulta. I Comuni, Scuole, Agenzie educative, Associazioni operanti nel campo della tutela ambientale sul territorio provinciale interessati a presentare spunti e segnalazioni per l’educazione ambientale, possono contattare al più presto per proporre idee e suggerimenti l’Ufficio Istruzione della Provincia tel. 0573  966444  966439.
Il progetto infatti dovrà svolgersi nel prossimo anno scolastico 2011/12 e dunque, entro il 30 giugno, deve essere presentata la sua versione definitiva.

Il finanziamento regionale di €. 108.569,80 è stato ripartito sul territorio, in relazione alle zone Pistoia e Valdinievole, in maniera proporzionale alla popolazione residente in età compresa tra i 3 ed i 18 anni. Infatti le disposizioni della Regione Toscana prevedono che ogni territorio elabori, attraverso un ente capofila, un progetto a livello di area, per integrare interventi, soggetti, competenze e risorse.
L’assessorato provinciale all*istruzione sta promuovendo questa importante possibilità, tramite il coordinamento dei soggetti locali del settore formazione istruzione, un vero e proprio gruppo di lavoro che programmi e gestisca la fase della progettazione con le dovute informazioni agli interessati per arrivare a stendere, con il loro apporto, un unico progetto provinciale di educazione ambientale capace di coinvolgere scuole e popolazione.

Tale progetto dovrà essere approvato dalla Conferenza Zonale per l’Istruzione, con previa valutazione della Provincia (servizi istruzione, ambiente ed aree protette) e di un rappresentante dell’Ufficio Scolastico Provinciale,  per verificare la coerenza del progetto con gli indirizzi e le linee programmatiche stabiliti a livello provinciale e regionale. Intanto le Conferenze Zonali hanno individuato nei Comuni di Pistoia e Larciano, i soggetti capofila, per tale attività sono stati assegnati €. 61.538,32  al Comune di Pistoia ed €. 47.031,48 al Comune di Larciano.
E’ previsto inoltre, a fianco del finanziamento regionale è prevista una quota obbligatoria di cofinanziamento da parte dei soggetti partners, che potrà avvenire sia attraverso l’impiego di risorse finanziarie che attraverso l*impiego di risorse umane e strumentali.
Secondo le indicazioni della Regione, il progetto di educazione ambientale deve essere rivolto ai cittadini di tutte le età, con obiettivi di miglioramento ambientale, crescita culturale e sostenibilità locale, con percorsi educativi, basati su partecipazione, confronto con il territorio e dialogo.

Questo per favorire la crescita della coscienza critica e della responsabilizzazione rispetto agli stili di vita individuali ed ai processi di sviluppo collettivi.

Sono di quattro le tematiche individuate dalla Provincia su cui si possono dare suggerimenti e idee per stendere il progetto: Riduzione dei rifiuti: l’allungamento della vita dei prodotti e dei beni di consumo; la ‘filiera’ del rifiuto: dalla fase di produzione alla raccolta, al riciclo, allo smaltimento finale;  Qualità dell’aria: descrizione dei principali inquinanti dell’aria e tecniche di contenimento; Energia: risparmio energetico, con particolare riferimento agli edifici; energie rinnovabili, con particolare riferimento alle biomasse forestali, al solare termico e fotovoltaico; Biodiversità.

Topics:

I più popolari su intoscana