La ricerca mondiale sul cervello fa tappa a Siena

Una settimana di tavole rotonde e laboratori per l'evento organizzato dalle società di neuroscienze

Una settimana dedicata alla ricerca sul cervello. L'Università di Siena ha organizzato una serie di iniziative per sensibilizzare l'opinione pubblica su questo argomento. Coordinata dalla European Dana Alliance for the Brain in Europa, dalla Dana Alliance for Brain Initiatives e dalla Society for Neuroscience negli Stati Uniti, la “Settimana del cervello” è il frutto di un coordinamento internazionale cui partecipano le Società di Neuroscienze di tutto il mondo, ed a cui da quest’anno ha aderito anche la Società Italiana di Neurologia.

Il 16 marzo l'ateneo senese organizza una tavola rotonda per discutere le ultime ricerche riguardo alla sclerosi multipla. Al centro dei lavori l'ipotesi che ha fatto molto discutere negli ultimi tempi, secondo cui l'ostruzione delle vene cerebrali svolgerebbe un ruolo patogenetico nella malattia. Presso il centro didattico del Policlinico Santa Maria alle Scotte si confronteranno i massimi sostenitori dell'ipotesi medica e autori di studi contrari alla teoria.

Sempre nell'ambito della Settimana del cervello, a Siena, fino al 20 marzo, si terranno laboratori di neuroscienze per bambini, animati da dottorandi e assegnisti del dipartimento di Scienze neurologiche, neurochirurgiche e del comportamento. Negli stessi giorni, si terrà l'iniziativa “Neurologia a porte aperte”, durante la quale saranno possibili visite alle divisioni neurologiche del Policlinico senese, dove verranno illustrate le attività di ricerca e cliniche.

14/03/2011