Innovazione/

La rivoluzione digitale a ogni età: ecco il programma dei T-Tour

A Internet Festival, laboratori di robotica, installazioni interattive, progetti che coniugano disabilità e ricerca, l’ironia di Lorenzo Baglioni, il giornalismo dissacrante di Lercio.it e il maestro Daniele Ciprì con un cameo sul potere della luce nel cinema.

T-Tour Internet Festival

Innovazione e interattività le parole chiave dei T-Tour targati #IF2016. Da giovedì 6 a domenica 9 ottobre quattro giorni di laboratori, tutorial, mostre e conferenze interattive nella Cittadella Galileiana, trasformata per l’occasione in un Campus per nativi digitali e navigatori incerti, ma aperto anche agli esperti e ai cultori della materia. Un programma che propone percorsi educativi e formativi per orientarsi nel mondo della rete e della tecnologia e diventare sempre più protagonisti della rivoluzione digitale, a qualsiasi età.

Nel palinsesto T-Tour #IF2016 – tutti gli eventi sono gratuiti e accessibili sino a esaurimento posti – centrale, come sempre, il contributo degli enti di ricerca partner del festival presenti con un’ampia offerta di laboratori e tutorial dedicati alla robotica, e con una serie di installazioni interattive che saranno l’occasione per toccare con mano i risultati del loro lavoro: è il caso, ad esempio, di Octopus, il polpo robot; di Softhand, mano artificiale adattabile sia agli uomini che ai robot; dei QBmove, i muscoli per gli automi che consentono di compiere movimenti simili a quelli degli essere umani.

Arte e tecnologia sono alla base di “Tech-it-easy”, il percorso interattivo proposto da Fosforo per raccontare le suggestive applicazioni delle tecnologie Lego, Arduino e Raspberry Pi nella musica e nella divulgazione scientifica; il mondo dei maker è protagonista con “Precious Plastic”, un laboratorio per scoprire e sperimentare come sia possibile realizzare oggetti in plastica a partire dai rifiuti, a cura di FabLab Toscana.

All’insegna di satira e cultura digitale due appuntamenti da non perdere: la conferenza spettacolo “I selfie di Keplero” di Lorenzo Baglioni, il comico matematico da 124mila like (venerdì 7, ore 11.30); e l’incontro Mock’n’Troll. Satira, bufale e altri comfort”, con Andrea Michielotto e Mattia Pappalardo in arrivo a Pisa direttamente dalla redazione di Lercio (sabato 8, ore 11.30). Tra gli ospiti più attesi dei T-Tour #IF2016 c’è anche Daniele Ciprì; il grande direttore della fotografia, oltre che regista e sceneggiatore, nel workshop “La luce per gli altri” parlerà dell’influenza della luce nell’immagine cinematografica (domenica 9, ore 16.15).  

Da segnalare poi il focus sul tema dell’inclusione e della disabilità in relazione alle nuove tecnologie e ai software didattici, affrontato nelle sessioni tematiche di giovedì 6 e venerdì 7, e sulle ultime novità in materia di ausili  e di software per i disturbi dell’apprendimento e il disturbo da deficit di attenzione e iperattività (ADHD). Centrali poi i seminari dedicati all’uso consapevole della rete, a partire dall’analisi del potere dei Big Data e dei limiti della Cybersecurity, senza dimenticare le opportunità formative per i più piccoli, come gli incontri di coding e, Internetopoli The Game, gioco a squadre per navigatori consapevoli.

Tra i tanti eventi in programma, anche gli incontri dell’Accademia della Crusca dedicati ai linguaggi diffusi sul web e sui social network e le pillole di tecnologia creativa per la scuola del futuro, tra cardboard, ologrammi e stampa 3D. Tra le novità 2016: la Fontathon Type Design, la prima maratona di font design per grafici, a cura di Zetafont e IED Firenze (domenica 9, ore 9.30); e la Redazione T-Tour, un team di giovani reporter digitali che racconteranno quanto accadrà nella Cittadella Galileiana. Da non perdere poi il workshop Algoritmi a maglia, per scoprire le insospettabili affinità tra maglia e informatica.

COME PARTECIPARE – Tutti gli eventi T-Tour sono gratuiti e accessibili sino a esaurimento posti. La prenotazione è obbligatoria per scuole e gruppi numerosi, consigliata per i visitatori singoli. È possibile prenotare collegandosi al sito www.internetfestival.it e seguendo le indicazioni relative a ciascun evento eventbrite. Non è necessario stampare il biglietto cartaceo. Per info e assistenza alle prenotazioni scolastiche: 338 9325561 e ttour@internetfestival.it 

I più popolari su intoscana