Cultura/

“La strada verso casa” in anteprima all’Odeon

Samuele Rossi, alla sua prima prova di regista, incontra il pubblico

Samuele Rossi

La strada verso casa a volte è smarrita, a causa dei drammi che la vita riserva. Eventi improvvisi che lasciano attoniti e sospesi, nell’inutile attesa che tutto torni come prima.

"La strada verso casa" è il titolo del film opera prima del giovane autore toscano Samuele Rossi, 28 anni, pisano, che sarà presentato in anteprima giovedì 11 Ottobre (ore 21.00) a Odeon Firenze.

Nel film, per Michelangelo, giovane, orgoglioso aspirante scrittore, tutto si arresta con la morte del padre. L’impossibilità di essere finalmente amato e compreso, proprio ora che il suo libro è quasi finito, lo mette di fronte alla necessità di una scelta: rinunciare al suo sogno in nome delle nuove responsabilità verso la madre e l’amatissima sorella Chiara.

Antonio, ricco industriale, si trova imprigionato nell’eterno presente della moglie Marta, incapace di elaborare il lutto della figlia morta tempo prima.

Giulia, infine, è una giovane madre che, dopo l’incidente del marito avvenuto pochi giorni prima del parto, ha deciso di vivere in ospedale giorno e notte. Lì attende che il marito, Massimo, si risvegli dal coma. Solo allora darà un nome alla loro bambina che, nel frattempo, vive accanto al padre in ospedale.

Le tre storie di Michelangelo, Antonio e Giulia apparentemente così distanti s’intrecciano nel film in modo inaspettato. La consapevolezza del dolore dà loro la possibilità di tornare a vivere in modo nuovo e, se pur nella sofferenza, di tornare a casa.

“Il film nasce da una precisa esigenza emotiva – ha dichiarato il regista. La vita che prende direzioni crudelmente inaspettate, violente, imprevedibili. L’impossibilità di opporsi all’invasione del dolore, poiché parte integrante del vivere, di esso presenza ineliminabile. Non volevo parlare della morte nella istantanea violenza in cui questa dilaga ed accade. Ma volevo provare a raccontare il tempo del dopo, l’eterno presente in cui sembra che tutto si ripeta uguale a se stesso, senza possibilità di un cambiamento, di una deviazione in un altrove nuovamente possibile”.

Dopo l’anteprima a Odeon Firenze, il film sarà proiettato da Venerdì 12 ottobre a Giovedì 18 ottobre al Cinema Arsenale di Pisa e martedì 16 ottobre al Cinema Globo di Pistoia, grazie ad una distribuzione curata dal gruppo di lavoro che ha realizzato il film.

Topics:

I più popolari su intoscana