L'dentità italiana nasce anche dalla cultura alimentare

Dal 2 giugno al 5 luglio laboratori del gusto, incontri, pic nic e concerti

Inizia giovedi 2 Giugno a Montespertoli, in occasione della tradizionale Mostra del Chianti “La Toscana per l’Italia. Un modello agricolo, alimentare linguistico”, il progetto di Slow Food Toscana per i 150 anni dell’Unità d’Italia, proponendo un ricco programma di appuntamenti tra seminari, laboratori del gusto, incontri, pic nic e concerti.
Si scoprirà qual è stato il contributo della Toscana nella nascita della nazione e come ha aiutato a creare un’identità sociale ma anche alimentare, culturale e linguistica.
"I fondamenti del cibo sono i fondamenti della vita, la scienza e la storia del cibo sono la storia dell’umanità", come dice il fondatore di Slow Food Carlo Petrini. Da qui nasce la volontà da parte di Slow Food Toscana di sviluppare un progetto per i 150 anni dell’Unità d’Italia, attraverso una serie di iniziative che facciano emergere il modello toscano, in campo agricolo e alimentare, mostrando come abbia segnato l’identità di un popolo e di una nazione.
Dalla cultura alimentare emerge dunque uno spaccato sulla società italiana di ampio respiro e interesse, che tocca la lingua, le tradizioni, le arti, in generale la società.
Il progetto coinvolge i territori delle province di Firenze, Siena e Pisa, offrendo la possibilità di riflettere sui temi, partecipare e riscoprire quei valori e quelle radici che ancora oggi disseminano il territorio toscano.

Il programma completo

27/05/2011