Cultura/

Le celebrazioni delle battaglia di Curtatone e Montanara

Restaurato il plastico di Barlozzetti della battaglia di Gavinana, dove passarono i soldati toscani a rendere omaggio a Ferrucci

I Toscani a Curtatone e Montanara

Durante le celebrazioni della battaglia di Curtatone e Montanara (29 maggio 1848), alla presenza del presidente del consiglio comunale Eugenio Giani, del sindaco di San Marcello Pistoiese Carla Strufaldi e del presidente del Rotary Club Michelangelo Pietro Cardinali, è stato inaugurato il plastico, realizzato dal professor Ugo Barlozzetti, in memoria della battaglia di Gavinana del 3 agosto del 1530 in cui perse la vita il Ferrucci.

L’esercito Toscano composto da soldati regolari e volontari, nel 1848 raggiunse Curtatone e Montanara passando proprio da Gavinana per rendere omaggio all’eroe fiorentino.

“Il plastico resterà nella Sala delle Miniature tutta l’estate – ha annunciato presentando l’evento il presidente Giani – perché soprattutto gli studenti delle scuole, ma anche tutti i fiorentini che lo vorranno, possano riappropriarsi della figura di questo grande fiorentino, esaltato è vero a dismisura durante il ventennio ma – e questo è precisamente il senso dell’iniziativa congiunta di Firenze e San Marcello Pistoiese – anche portato ad esempio durante il Risorgimento, come testimoniato dal registro custodito a Gavinana che reca le firme dei tanti che visitarono quel luogo proprio per rendergli omaggio. Le lacrime che macchiano l’inchiostro del registro sono il segno concreto della commozione che questa figura suscitò nell’animo di quegli uomini e quelle donne che nel Risorgimento combatterono per l’Italia Unita”.

Il plastico, custodito fino a ieri nel museo di Gavinana, è stato restaurato grazie al Rotary Michelangelo, che ha inoltre collaborato per fare da tramite tra le due amministrazioni comunali per l’organizzazione di questo evento.

I più popolari su intoscana